Apple lancia nuovo iPhone “hacker-friendly”

Come ben sappiamo, i telefoni Apple vivono in una bolla sicura. Il sistema apparentemente chiuso che la società di Cupertino ...

Apple lancia nuovo iPhone "hacker-friendly".

Come ben sappiamo, i telefoni Apple vivono in una bolla sicura. Il sistema apparentemente chiuso che la società di Cupertino è riuscita a realizzare, è una benedizione per i suoi utenti, ma una maledizione per coloro che cercano vulnerabilità.

Ora, la mela morsicata prevede di dare una mano agli hacker che trovano bug e exploit sulle loro piattaforme. Alla conferenza sulla sicurezza informatica di Black Hat, Apple ha annunciato un nuovo iPhone progettato esclusivamente per questo scopo.

Certo, non è la stessa attrezzatura che potresti trovare in un negozio. Il capo della sicurezza di Apple, Ivan Krstić, ha annunciato che questo nuovo iPhone avrebbe incorporato funzionalità di debug avanzate. È inevitabile pensare che sarebbe un dispositivo molto simile a quello con jailbreak, anche se si è assicurato che non fosse così aperto.

Una ricompensa da un milione di dollari

L’annuncio che va di pari passo con questa apparecchiatura è la modifica del programma “bug bounty” imposto dalla società.

Nello stesso Black Hat ma nel 2016, Apple ha offerto $ 200.000 per l’hacker che ha riscontrato una vulnerabilità critica in iOS.

Ora, Ivan Krstić vuole aumentare la scommessa. Il programma offrirà ora la somma non trascurabile di un milione di dollari per coloro che trovano un bug che soddisfa determinate caratteristiche: che riesce a eseguire il codice nel kernel, è persistente e non richiede alle vittime di fare clic o toccare nulla.

Il motivo per aumentare la scommessa è semplice: entrare in un sistema chiuso come quello di Apple è estremamente prezioso. È quasi come avere le chiavi del caveau: tutti le vogliono. Infatti, dopo che Apple ha pubblicato la sua ricompensa nel 2016, un gruppo esterno ha offerto $ 500.000 per la vulnerabilità.

Apple non può permettersi di vedere i suoi guasti esposti, quindi è disposta ad aumentare il numero secondo necessità. Inoltre, il nuovo iPhone “hacker-friendly” verrà consegnato su base limitata, al fine di impedire agli hacker di vendere la vulnerabilità al miglior offerente.