Come ritardare l’invecchiamento, le regole d’oro

Alla ricerca dell’elisir dell’eterna giovinezza, la scienza scopre ogni giorno nuove sostanze che ritardano l’invecchiamento cellulare e quindi aiutano a ...

6 regole d'oro nella lotta contro l'invecchiamento fisico e psichico.

Alla ricerca dell’elisir dell’eterna giovinezza, la scienza scopre ogni giorno nuove sostanze che ritardano l’invecchiamento cellulare e quindi aiutano a mantenere la salute e la bellezza più a lungo. Il resveratrolo è uno di questi prodotti e la sua scoperta conferma che il vino è una fonte di benessere.

La convinzione che uno o due bicchieri di vino giornalieri, in particolare il vino rosso, contribuisca a migliorare la salute, è stata confermata dalla scoperta del resveratrolo. Questo enzima si trova in grandi quantità nelle noci e nell’uva, specialmente nella buccia e nei semi di quest’ultimo, e passa nel vino durante il processo di fermentazione. La concentrazione di resveratrolo è più alta nel vino rosso che nel bianco. L’uso di questa sostanza per prevenire malattie come diabete 2, Alzheimer e problemi di obesità non è stato ancora dimostrato nell’uomo.

Resveratrolo, la grande speranza

Esperimenti condotti finora da diverse università in cui il resveratrolo è stato fornito ai topi, dimostrano che questa sostanza ha un grande potere antiossidante e antinfiammatorio e previene la formazione di tumori. I risultati delle ricerche sono stati pubblicati, tra l’altro, nelle riviste scientifiche “Nature” e “Cell Metabolism”.

Un altro dei comprovati vantaggi del resveratrolo è che riduce le malattie legate all’obesità nei topi, anche se sono state sottoposte a una dieta ipercalorica. I muscoli di questi animali hanno speso più energia anche senza esercizio fisico. Il resveratrolo non ha prolungato la vita dei topi ai quali erano stati somministrati, ma c’era una marcata riduzione dei disturbi legati alla vecchiaia.

L’industria vinicola ha fatto eco alle grandi proprietà del resveratrolo e alcune cantine includono nella bottiglia l’etichettatura della percentuale di questa sostanza.

Gli scienziati sottolineano, d’altra parte, che è troppo presto per stabilire tutti gli effetti dell’assunzione di elevate quantità di resveratrolo nell’uomo e le sue possibili conseguenze avverse.

Acido ellagico per aiutare a combattere il cancro

Nell’inchiesta incessante dei rimedi per prevenire e curare il cancro, la comunità scientifica ha trovato nell’acido ellagico un possibile grande alleato per combattere questa terribile malattia. L’Università della Carolina del Sud, negli Stati Uniti, è una delle istituzioni che ha studiato le possibili applicazioni di questo acido, che si trova in vari alimenti vegetali, tra cui lampone e melograno.

L’acido ellagico ha tra le sue qualità quello di fermare il processo di mutazione delle cellule tumorali. Gli esperimenti sui topi mostrano anche che li protegge dalle lesioni del fegato.

Una delle sue grandi applicazioni potrebbe essere la sua combinazione con trattamenti di radiologia per il trattamento del cancro, poiché è stato studiato che i topi sottoposti a radiazioni a cui è stato fornito l’acido

ellagico non hanno influenzato le loro cellule sane.

Piante per il cervello e la libido

Il cervello è la parte del corpo umano che consuma più energia. Alcuni esperti sostengono che questo muscolo non perde facoltà, ma “rallenta” il suo funzionamento con l’età perché non lo manteniamo in forma facendolo funzionare.

La perdita di memoria è uno dei primi sintomi di “invecchiamento” del cervello. Per combatterlo, sono stati usati per decenni prodotti naturali che facilitano la circolazione del sangue e quindi mantengono un flusso sanguigno ottimale in tutto il corpo, incluso il cervello.

Le quattro infusioni più utilizzate per combattere la perdita di memoria e prevenire il più possibile la malattia di Alzheimer sono quelle di anice verde, gingko biloba, arancia amara e rosmarino.

La deliziosa anguria rilassa i vasi sanguigni, secondo un recente studio dell’American University del Texas, in cui si afferma che l’anguria contiene abbondantemente fitonutrienti come il licopene e la citrullina, che hanno lo stesso effetto del Viagra e aumentano la libido.

I fitonutrienti sono sostanze che non ci nutrono, ma hanno grandi benefici per la salute. Agiscono anche come antiossidanti, prevenendo l’ossidazione delle cellule e quindi il loro invecchiamento.

Le sei regole per rimanere giovani

Molte delle “pillole magiche” offerte dal mercato per fermare l’invecchiamento sono generalmente totalmente inutili e in altri casi pericolose per la salute.

Esperti in endocrinologia (studio delle ghiandole endocrine e delle loro funzioni) sostengono che il segreto della lotta contro l’invecchiamento fisico e psichico è riassunto in sei regole oro:

  1. Seguire una dieta equilibrata
  2. Fare esercizio
  3. Proteggersi dal Sole
  4. Riposare a sufficienza
  5. Ridurre lo stress
  6. Bere molta acqua