7 alimenti con proprietà che ti aiutano contro lo stress

Oltre alla meditazione, il mangiare bene può aiutare a ridurre al minimo gli effetti dello stress sul nostro corpo...

7 alimenti con proprietà che ti aiutano contro lo stress

Riposare di più, fare esercizio e meditazione, mangiare bene, queste sono alcune cose che possono aiutarci a combattere lo stress. Anche se è proprio il ritmo della vita che ci mette sotto pressione, che non ci lascia più tempo per dormire più ore o per fare esercizio. Ma qualcosa che facciamo ogni giorno è mangiare e, oltre a assicurarci di seguire una dieta equilibrata, puoi includere alcuni alimenti che ti aiutano ad affrontare lo stress.

Broccoli

Questa pianta della famiglia delle brassiche, nota anche come verdure crocifere, fornisce importanti nutrienti. Per cominciare, ha fibre che migliorano la digestione, il che potrebbe non eliminare lo stress, ma sicuramente toglie preoccupazioni dalla tua mente.

I broccoli contengono diversi nutrienti noti per aiutare a prevenire condizioni come stress o depressione: come vitamina C, magnesio e vitamina B6. Ha anche una notevole quantità di glucorafanina, un composto organico dello zolfo, che quando cuciniamo o masticiamo i broccoli si trasforma in sulforano: un composto con proprietà neuroprotettive.

Fegato

In generale, gli alimenti che possono essere utili quando siamo sotto stress contengono composti che sono riconosciuti come proprietà neuroprotettive: aiutano a preservare la struttura e la funzione dei neuroni. Le vitamine del gruppo B hanno una funzione molto importante nel sistema nervoso, perché partecipano alla produzione di neurotrasmettitori come la dopamina, che regola gli stati d’animo.

Le carni di organi, come il fegato, sono un tipo di carne che contiene una quantità significativa di vitamine B6, B12, riboflavina e folato, sostanze nutritive che sappiamo ci aiutano a sentirci meno stressati.

Tonno

Se l’idea di mangiare il fegato non ti convince in qualche modo, puoi provare altri tipi di carne, come il pesce grasso: tonno, salmone, trota, merluzzo. A causa del tipo di vita che questi pesci conducono, devono accumulare una maggiore quantità di grasso sotto la pelle, sotto forma di acidi grassi omega-3.

Gli Omega-3 sono questo tipo di grasso che ci piace definire “buono”: sono necessari per la formazione delle membrane cellulari in tutto il corpo, ma anche nel cervello. Mangiare tonno e altri pesci del genere contribuisce a un cervello più sano e quindi meglio protetto dagli effetti dello stress.

Uova

Questo alimento di origine animale fornisce un altro tipo di grassi, di cui a volte consideriamo “cattivi”: il colesterolo, tuttavia non dobbiamo dimenticare che questi tipi di composti sono molto importanti nell’organismo per la produzione di sostanze

importanti come gli ormoni sessuali.

Quindi non dovremmo evitare questo alimento a causa del colesterolo, mangiarlo con misura, ma anche quando lo faremo consumeremo anche colina. Questa sostanza è un precursore dei fosfolipidi, che formano la membrana cellulare e sebbene il nostro corpo lo produca, non lo fa in quantità sufficiente: per questo dobbiamo mangiare cibi che lo contengono. Soprattutto perché sappiamo che svolge un ruolo importante nella salute del cervello e può aiutare a proteggere dallo stress.

Semi di girasole

I semi commestibili della pianta Helianthus annuus contengono molti nutrienti, alcuni dei quali hanno proprietà neuroprotettive: magnesio, selenio, zinco, vitamine del gruppo B e vitamina E. La vitamina E è un composto considerato antiossidante: cioè protegge le cellule dai danni che i radicali liberi possono causare. Questa vitamina è stata studiata per svolgere un ruolo importante nella regolazione degli stati d’animo.

Aglio

Questo condimento contiene glutatione, che, come la vitamina E, è un antiossidante, che funziona come un neuroprotettivo. E ci sono prove in modelli animali che estraggono l’aglio, questi bulbi di una pianta del genere Allium, possono avere effetti antidepressivi.

Ceci

Questo legume, della famiglia delle fave o delle fabaceae, contiene molti dei nutrienti neuroprotettivi, che abbiamo menzionato qui: vitamine del gruppo B, selenio, zinco, magnesio. È noto che i ceci e altri legumi possono non solo contribuire favorevolmente ad evitare lo stress, ma anche promuovere la salute del cervello e proteggere le nostre funzioni cognitive.

Va ricordato che lo stress di per sé è solo una risposta del corpo che ci rende più vigili, ma che se questo stato viene mantenuto a lungo può essere molto estenuante. E sebbene mangiare uno qualsiasi di questi alimenti possa aiutare a prevenire il burnout, non smettere di cercare alternative di supporto se pensi di essere troppo stressato.