Il discorso di Greta Thunberg al vertice sul Clima dell’ONU

L’adolescente svedese Greta Thunberg, 16 anni, il simbolo delle nuove generazioni, ha scosso l’apertura del vertice sul clima alle Nazioni Unite (ONU), accusando i leader mondiali di omissione e [...] ..

Il discorso di Greta Thunberg al vertice sul Clima dell'ONU.

L’adolescente svedese Greta Thunberg, 16 anni, il simbolo delle nuove generazioni, ha scosso l’apertura del vertice sul clima alle Nazioni Unite (ONU), accusando i leader mondiali di omissione e tradimento contro i cambiamenti climatici.

Ci state deludendo. Ma i giovani stanno iniziando a capire il vostro tradimento“, ha avvertito Greta, in un discorso in cui sembrava sia arrabbiata che eccitata.

Il vertice sull’azione per il clima convocato dal segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres riunisce circa 60 leader di diversi paesi a New York, i quali hanno promesso di approfondire i loro piani contro le emissioni di gas a effetto serra.

L’obiettivo più ambizioso è evitare che l’aumento della temperatura globale dovuto a queste emissioni sia inferiore a 1,5 gradi rispetto alle registrazioni precedenti l’era industriale, per cui l’ONU avverteo che è necessario un impegno globale molto maggiore.

Una delle condizioni che Guterres ha posto a presidenti, primi ministri, uomini d’affari e altri leader per parlare al vertice era presentare piani d’azione concreti per fermare le emissioni di carbonio.

Ma la mancanza di partecipazione di presidenti scettici ai cambiamenti climatici, come l’americano Donald Trump (che è stato comunque visto all’udienza) o il brasiliano Jair Bolsonaro, hanno messo in luce le difficoltà per raggiungere un patto globale.

L’occhiata lanciata da Greta Thunberg al presidente Donald Trump al vertice ONU sul Clima…

Il vertice si svolge dopo le proteste senza precedenti contro i cambiamenti climatici dello scorso venerdì, che gli organizzatori hanno raccolto circa 4 milioni di persone nelle città di tutto il pianeta, ispirate proprio dalla giovane Greta Thunberg.

L’attivista è diventata un punto di riferimento internazionale da quando un anno fa ha iniziato a perdere la scuola il venerdì per protestare contro il cilma avanti al parlamento svedese.

Ciò che segue è la traduzione dell’intero discorso pronunciato oggi da Greta Thunberg presso la sede delle Nazioni Unite, invitata da Guterres e interrotta più volte dagli applausi:

Come vi permettete?

“Il mio messaggio è che vi osserveremo. Tutto ciò è sbagliato. Non dovrei essere qui. Dovrei stare a scuola, dall’altra parte dell’oceano. Tuttavia, voi venite da noi, i giovani, in cerca di speranza? Come osate?”

Avete rubato i miei sogni e la mia infanzia con le vostre parole vuote“, ha detto Greta Thunberg tra le lacrime.

“Eppure, sono una dei fortunati. Le persone stanno soffrendo. Le persone stanno morendo. Interi ecosistemi stanno crollando. Siamo all’inizio di un’estinzione di massa. E l’unica cosa di cui siete capaci di parlare sono i soldi e le fiabe sulla crescita economica eterna. Come vi permettete?

“Per più di 30 anni, la scienza è stata molto chiara. Come osate a continuare a guardare dall’altra parte e venire qui dicendo che stanno facendo abbastanza, quando la politica e le soluzioni necessarie non sono ancora visibili?”

“Dite che ci ascoltate e capite l’urgenza. Ma non importa quanto sia triste e arrabbiata, non voglio crederci. Perché se avreste capito davvero la situazione e lo stesso non vi attivate, sareste dei malvagi.

Non voglio credere a questa cosa”.

“L’idea di dimezzare le nostre emissioni in 10 anni ci dà solo una probabilità del 50% di rimanere al di sotto di 1,5 gradi e il rischio di innescare reazioni a catena irreversibili al di fuori del controllo umano”.

“Forse il 50% è accettabile per voi. Ma questi numeri non includono i punti di flessione, la maggior parte dei circoli di feedback, il riscaldamento aggiuntivo nascosto dall’inquinamento atmosferico tossico o aspetti di equità e giustizia climatica. Si basano anche sulla mia generazione che assorbe dall’aria centinaia di miliardi di tonnellate di CO2 con tecnologie che a malapena esistono”.

“Quindi un rischio del 50% non è semplicemente accettabile per noi, dobbiamo convivere con le conseguenze”.

“Per avere una probabilità del 67% di rimanere al di sotto di un aumento della temperatura globale di 1,5 gradi, le migliori probabilità offerte dall’IPCC (il Comitato intergovernativo sui cambiamenti climatici), il mondo aveva 420 gigatoni di CO2 da potere emettere il 1° gennaio 2018”.

“Oggi questa cifra è già stata ridotta a meno di 350 gigatoni. Come osate fingere che ciò possa essere risolto agendo come al solito e con alcune soluzioni tecniche?”.

“Con gli attuali livelli di emissione, il restante bilancio di CO2 scomparirà completamente in meno di 8 anni e mezzo”.

“Oggi non ci state presentando soluzioni o piani in linea con queste cifre. Perché questi numeri sono troppo scomodi. E non siete abbastanza maturi per dire le cose come stanno”.

Ci state deludendo, ma i giovani stanno iniziando a capire il vostro tradimento. Gli occhi di tutte le generazioni future sono su di voi. E se scegliete di fallire (alle nostre aspettative), non vi perdoneremo mai”.

“Non permetteremo che la situazione continui in questo modo. Proprio qui, adesso, è dove tracciamo la linea. Il mondo si sta svegliando. E il cambiamento sta arrivando, che vi piaccia o no. Grazie”.

Applauso.