Chi è l’uomo responsabile di gran parte della distruzione dell’Amazzonia

Amazzonia in pericolo: il maggior finanziatore della campagna politica di Donald Trump è collegato alla selvaggia deforestazione amazzonica. Un rapporto ...

Chi è l'uomo responsabile di gran parte della distruzione dell'Amazzonia.

Amazzonia in pericolo: il maggior finanziatore della campagna politica di Donald Trump è collegato alla selvaggia deforestazione amazzonica.

Un rapporto pubblicato da The Intercept ha gravemente accusato il miliardario Stephen Schwarzman, un personaggio storicamente legato alle donazioni ai repubblicani del senato americano e che ha finanziato la campagna presidenziale di Donald Trump.

Secondo l’indagine, le società di Schwarzman sarebbero dietro la deforestazione dell’Amazzonia.

Hidrovias do Brasil e Pátria Investimentos, entrambe di proprietà dell’importante società di investimento americana Blackstone, il cui co-fondatore e CEO è Stephen Schwarzman.

Come ha influenzato questo multimilionario la deforestazione in Amazzonia

Hidrovias do Brasil ha vinto nel 2016 la possibilità di esportare soia dall’area del Mato Grosso. Per questo èoccupata la strada B.R.-163, che a quel tempo non era asfaltata. La società ha promesso di aprire l’area, che è una delle principali cause di intervento in Amazzonia.

Lo sviluppo della stessa strada provoca la deforestazione, ma la cosa più importante è che aiuta a rendere possibile una più ampia trasformazione dell’Amazzonia convertendo la foresta pluviale in terreno agricolo”, ha detto il rapporto di

The Intercept.

Il Financial Times è andato oltre nel 2017 e ha affermato che “Ogni anno tra il 2004 e il 2013, tranne il 2005, la deforestazione nell’Amazzonia nel suo complesso è diminuita, ma è aumentata nella regione intorno alla strada B.R.-163″.

Il rapporto approfondisce che l’industria agroalimentare è la causa di una maggiore deforestazione nella zona.

“Lo sforzo di trasformare l’Amazzonia da una foresta pluviale in una fonte di reddito per l’agroalimentare è fondamentale per il conflitto ed è collegato agli incendi che sono ormai fuori controllo”.

Blackstone, la compagnia di Scharwzman si difende dalle accuse.

“Abbiamo una gestione ambientale responsabile e abbiamo ottenuto una riduzione significativa delle emissioni generali di carbonio attraverso una minore congestione”. Cosa che ha “permesso un flusso più efficiente di prodotti agricoli da parte degli agricoltori brasiliani”.