Greta Thunberg al Congresso degli Stati Uniti: “Ascoltate gli scienziati”

L’attivista adolescente Greta Thunberg ha portato la sua lotta contro i cambiamenti climatici al Congresso degli Stati Uniti mercoledì durante ...

Greta Thunberg al Congresso degli Stati Uniti: "Ascoltate gli scienziati".

L’attivista adolescente Greta Thunberg ha portato la sua lotta contro i cambiamenti climatici al Congresso degli Stati Uniti mercoledì durante un’audizione in cui ha implorato i legislatori di intraprendere “azioni reali” per prevenire un disastro ambientale.

La 16enne ambientalista svedese è stato accompagnata da altri espositori che hanno affermato che l’incertezza causata dall’inerzia sui cambiamenti climatici ha portato una generazione di giovani a mettere in discussione le intenzioni degli attuali leader politici.

“Non voglio che mi ascoltino, voglio che ascoltino gli scienziati“, ha detto a bassa voce, affermando che voleva che la sua testimonianza fosse un rapporto delle Nazioni Unite del 2018 che chiedeva che il riscaldamento globale fosse limitato a 1,5°C.

Voglio che intraprendano azioni concrete“, ha aggiunto Thunberg, che ha sospeso i suoi studi per un anno per dedicarsi alla difesa della causa ambientale.

Ha detto di aver incontrato persone i cui interi quartieri sono stati distrutti da disastri naturali “accentuati dalla crisi climatica” e ha avvertito: “questo peggiorerà solo se ritardiamo le nostre azioni”. “Non si tratta di posizioni politiche ma di scienza“, ha detto l’adolescente.

Greta Thunberg in breve

La sua preoccupazione per il futuro del pianeta iniziò all’età di otto anni e gli causò depressione. Le fu successivamente diagnosticata la sindrome di Asperger, la sindrome ossessiva compulsiva e il mutismo selettivo.

Greta ha iniziato gli scioperi studenteschi del venerdì per fare pressione sui leader politici affinché agiscano contro i cambiamenti climatici.

E’ arrivata negli Stati Uniti su una barca a vela per evitare di contribuire alle emissioni di carbonio.

La “bacchettata” a Trump prima della decisione sulla California

Altri tre attivisti hanno partecipato con discorsi appassionati: Jamie Margolin, Vic Barrett e Benji Backer. Backer, che si è descritto come un conservatore, si è rivolto direttamente al presidente Donald Trump, che ha ritirato gli Stati Uniti dall’accordo di Parigi sul clima:

Mr. Trump. La scienza del clima è fondata, non è una farsa“.

“Alla nostra generazione non interessa la politica in materia di cambiamenti climatici. Vogliamo solo risposte realistiche”, ha aggiunto Backer, poco prima che il presidente annunciasse che revocherà il potere della California di stabilire le proprie regole per limitare le emissioni di inquinanti delle automobili.

Greta si recherà presto a New York per partecipare a una gigantesca marcia che cercherà di fare pressione sui leader del mondo che parteciperanno al vertice sul clima delle Nazioni Unite il 23 settembre.

Nella foto di copertina il pugno di Barack Obama si scontra con Greta Thunberg e le dice “siamo una squadra”.