Coronavirus Covid-19 è ormai una minaccia globale

Il contagio del coronavirus che causa Covid-19 ha terminato la globalizzazione dopo che il primo caso nell’Africa subsahariana è stato ...

Coronavirus Covid-19 è ormai una minaccia globale.

Il contagio del coronavirus che causa Covid-19 ha terminato la globalizzazione dopo che il primo caso nell’Africa subsahariana è stato rilevato oggi in Nigeria, mentre l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha portato il livello di rischio di espansione a “molto alto“.

Il direttore generale dell’OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha confermato che al di fuori della Cina, finora, sono stati rilevati 4.351 casi in 48 paesi, con prime infezioni in Nigeria, Danimarca, Estonia, Lituania, Paesi Bassi e Islanda nelle ultime 24 ore.

Lo scoppio del nuovo coronavirus originario della città cinese di Wuhan ha provocato oggi altre quattro morti in Italia, dove il bilancio delle vittime sale a 21, come riportato dal commissario straordinario per l’emergenza del coronavirus, Angelo Borrelli, che mette in 821 il numero di infetti.

In Messico, venerdì, le autorità hanno confermato il primo caso di coronavirus nel paese, un uomo che recentemente ha viaggiato in Italia e diventa il secondo caso rilevato in America Latina dopo quello scoperto in Brasile.

La Cina conferma la tendenza al ribasso di nuovi casi ma aumenta il numero di decessi per coronavirus, che in Iran sembra difficile da controllare, mentre la Corea del Sud cerca di contenere la sua espansione, il Giappone dichiara

l’emergenza nel nord del Paese e i record della Nuova Zelanda Il tuo primo infetto.

Finora sono stati registrati 2.788 decessi in Cina, dove sono stati confermati 78.824 casi, secondo quanto riportato oggi dalla National Health Commission di quel paese.

Lo scoppio del coronavirus si espande in Iran, dove secondo i dati offerti questo venerdì dal Ministero della Salute, nelle ultime 24 ore sono state confermate 143 nuove infezioni, di cui otto sono morte, portando la cifra globale a 34 ucciso tra 388 infetti. E ci sono sospetti che la cifra possa essere più alta.

Un britannico che era stato a bordo della nave da crociera detenuta in Giappone a causa del coronavirus è morto in quel paese, diventando la prima vittima fatale nel Regno Unito a causa del virus, mentre la situazione in Giappone non migliora con oltre 900 casi. Come in Corea del Sud che registra oltre 2.300 casi e 13 morti.