Bambini indaco: l’evoluzione dell’essere umano

I bambini indaco continuano ad essere un mistero per la scienza moderna. Questa non accetta la loro esistenza come esseri con un'alta coscienza. Tuttavia, potremmo essere in presenza dell'evoluzione dell'essere umano......

La teoria dei bambini indaco è relativamente nuova. In effetti, è diventata famosa in tutto il mondo grazie a un libro intitolato “Capire la tua vita attraverso il colore”, scritto da Nacy Anne Tappe alla fine degli anni ’70. Questa scrittrice, psichica e sinestetica, assicura di avere la capacità di percepire e comprendere l’aura delle persone.

Tappe ha spiegato nel suo lavoro, che un gran numero di bambini aveva iniziato a nascere con un’aura di un colore totalmente indaco, diverso dal resto della gente. Questi bambini possedevano abilità uniche che gli altri non avevano e potevano evolversi in uno stato quasi soprannaturale.

Com’è un bambino indaco

I bambini indaco sono caratterizzati dal fatto di possedere abilità uniche rispetto al resto della popolazione. Questi sono caratterizzati dall’avere abilità psichiche che rappresentano un maggiore stato di coscienza. In breve, una possibile evoluzione dell’essere umano. Avendo una maggiore consapevolezza di tutti coloro che ci circondano, sono molto più empatici con tutti gli esseri viventi. Le cose li influenzano molto di più, possono persino percepire le emozioni in un modo diverso dal resto. Di solito mostrano anche una creatività molto superiore agli altri bambini, e la loro capacità intellettuale si manifesta fin dalla tenera età e si sviluppa più rapidamente.

Questi bambini hanno una capacità spirituale di livello superiore, quindi sono in grado di percepire e fare cose che il resto non può fare. In effetti, ci sono stati casi di bambini che affermano di parlare telepaticamente con gli esseri. Da questo punto sono nate molte teorie: alcuni dicono di comunicare con gli angeli, altri con gli alieni. Sebbene non ci sia ancora nulla di chiaro in questo, l’unica cosa certa è che la loro capacità di comunicare con entità che vivono su un piano diverso dal nostro è un dato di fatto.

Un’altra caratteristica che mette in luce i bambini indaco è la loro incapacità di seguire le regole che lo limitano. Essendo estremamente proattivi e creativi, sentono che le regole imposte limitano le loro capacità, quindi tendono a romperle.

Come sapere quando stiamo davanti ad un bambino indaco

Riconoscendo le caratteristiche comuni dei bambini indaco, sapremo riconoscerli molto più facilmente.

Se il nostro piccolo mostra un problema con le norme, mostra una grande creatività e il suo sviluppo intellettuale avanza a passi da gigante, potremmo essere in presenza di un bambino indaco.

Un’umanità superiore

Per molte persone tutte queste caratteristiche sono prove evidenti che l’umanità si sta evolvendo e che i primi “umani evoluti” stanno già arrivando. In effetti, molte persone associano i bambini indaco ai Lemuriani, la prima razza di umani evoluti che abitava il continente di Lemuria prima che affondasse. Secondo la teoria i Lemuriani sono una miscela di esseri di Sirius e Alpha Centauri. Queste razze si mescolarono l’una con l’altra sulla Terra, formando un’unica civiltà: il Lemuriano.

Perfino la civiltà ha continuato a evolversi gradualmente fino a quando, circa 25.000 anni fa, le guerre con gli Atlantidei portarono alla sua distruzione. I Lemuriani avevano trasformato la Terra in un quasi paradiso. Il loro stato spirituale e cosciente era così evoluto che avevano raggiunto la Quinta Dimensione della coscienza, così che l’umanità di oggi l’avrebbe vista come una specie di esseri spirituali.

Tuttavia, si ritiene che l’umanità, dopo aver subito una sorta di “riavvio“, tornerà a quello stato cosciente e spirituale in futuro, evolvendosi gradualmente come hanno fatto i lemuriani in passato. In questo modo, i bambini indaco potrebbero essere un altro passo verso questa evoluzione.