Scoperte 60 foche morte in Alaska

Almeno 60 foche sono state trovate morte sulle coste dei mari di Bering e Chukotka in Alaska, secondo quanto riferito dall’Amministrazione [...]

Scoperte 60 foche morte in Alaska.

Almeno 60 foche sono state trovate morte sulle coste dei mari di Bering e Chukotka in Alaska, secondo quanto riferito dall’Amministrazione nazionale oceanica e atmosferica degli Stati Uniti (NOAA).

Diversi biologi e specialisti analizzano questo fatto, dal momento che alcuni dei corpi senza vita delle foche hanno perso i capelli, quindi indagano se questo è stato causato dalla decomposizione o da una muta anormale.

I corpi trovati appartengono alle specie di foca barbata (Erignathus barbatus), foca dagli anelli (pusa hispida) e foca maculata (phoca largha) che frequentano aree dove ci sono blocchi o banchi di ghiaccio situati su superfici che si trovano su acque poco profonde.

Attraverso una dichiarazione, NOAA ha espresso preoccupazione per ciò che è accaduto, poiché le foche sono una risorsa molto importante per le comunità native dell’Alaska e sono protette dalla legge sulle specie in via di estinzione.

Leggi  NASA: il riscaldamento globale sulla Terra è un problema grave