Previsioni Inondazioni, nuovo studio: il livello del mare aumenterà di mezzo metro

È possibile che l’enorme ghiacciaio Thwaites in Antartide, che ha le dimensioni della Florida, stia per sciogliersi. Questo scioglimento potrebbe ...

Previsioni Inondazioni, nuovo studio: il livello del mare aumenterà di mezzo metro.

È possibile che l’enorme ghiacciaio Thwaites in Antartide, che ha le dimensioni della Florida, stia per sciogliersi. Questo scioglimento potrebbe innalzare il livello del mare di mezzo metro, portando ad una catastrofe. E’ il risultto di uno studio pubblicato sulla rivista scientifica in Linea PNAS e rilanciato da Independent.

L’enorme pezzo di ghiaccio di oltre 100 chilometri quadrati si trova nel settore antartico non rivendicato da nessun paese, circa 30 chilometri a est del Monte Murhpy.

È uno dei cinque ghiacciai antartici recentemente identificati come instabili, che hanno raddoppiato il loro tasso di perdita di ghiaccio in soli sei anni.

Ora lo studio della stabilità della calotta antartica suggerisce che il gigante Thwaites probabilmente accelererà il suo flusso nell’oceano, secondo un gruppo di scienziati del Georgia Institute of Technology, il Jet Propulsion Laboratory della NASA e dell’Università di Washington, che ha realizzato 500 simulazioni del flusso di ghiaccio.

Scioglimento del ghiacciaio Thwaites: aumento del livello del
mare di circa mezzo metro.

Quando il movimento di quella fitta massa di ghiaccio attraversa il punto di svolta, “il ghiacciaio Thwaites potrebbe perdere tutto il suo ghiaccio in un periodo di 150 anni. Ciò significherebbe un aumento del livello del mare di circa mezzo metro”, ha detto Helene Seroussi, uno scienziato della NASA che ha partecipato allo studio.

Il livello attuale del mare è 20 centimetri più alto rispetto al periodo precedente, all’inizio del riscaldamento globale. Questa è la causa per cui si registra un aumento delle inondazioni sulle coste di tutto il mondo.

C’è un’altro problema… Esistono alcuni vulcani sotterranei in Antartide che stanno accelerando il processo dello scioglimento dei ghiacciai.