Questa è la più grande Mappa dell’Universo in 2D

Se stai cercando un sito web per trovare tutti i dettagli dell’Universo in cui viviamo, non puoi perderti quello di legacysurvey. DESI Legacy Imaging Surveys sta producendo un catalogo [...] ..

Questa è la più grande Mappa dell'Universo in 2D.

Se stai cercando un sito web per trovare tutti i dettagli dell’Universo in cui viviamo, non puoi perderti quello di legacysurvey. DESI Legacy Imaging Surveys sta producendo un catalogo di modelli da un set di dati di immagini ottiche e infrarosse, comprendente 14.000 gradi di cielo extragalattico visibile dall’emisfero settentrionale in tre bande ottiche e quattro bande infrarosse.

Il risultato si può vedere in questo link, dove possiamo perderci tra un’immensa quantità di contenuti con una copertura del cielo delimitata approssimativamente da -18° a + 84° in coordinate celesti e | b | > 18° in coordinate galattiche.

Per raggiungere questo obiettivo, DESI Legacy Imaging Surveys sta portando avanti 3 progetti di imaging su diversi telescopi. Data Release 9 (DR9) è la nona versione di dati pubblici di Legacy Surveys. È la settima pubblicazione di dati pubblici per immagini e cataloghi e la quarta pubblicazione di dati BASS e MzLS.

È importante notare che DR9 non contiene nuove osservazioni significative, ma si basa su DR8 migliorando le tecniche e le procedure di riduzione utilizzate. Le immagini legacy Surveys vengono prima ingrandite attraverso la pipeline della comunità NOIRLab prima di essere elaborate, quindi ciò che vediamo sul web è un risultato elaborato, non ciò che i telescopi vedono direttamente.

(adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})

Il Legacy Survey Sky Viewer che puoi vedere nel link pubblicato sopra, è generalmente intuitivo, ma ecco alcune funzionalità aggiuntive per ottenere il massimo da esso:

  1. Ogni volta che ricarichiamo la pagina, passerà a una nuova galassia NGC casuale.
  2. Possiamo saltare a una nuova galassia casuale inserendo una stringa vuota nella casella di ricerca “Vai all’oggetto”.
  3. Facendo clic sulla mappa verrà visualizzato un popup con alcune opzioni diverse. Un’opzione particolarmente utile è “Link here”, che reindirizza il browser a un URL che dovrebbe riprodurre ciò che stiamo vedendo, nella posizione corretta, zoom e layer, con gli overlay corretti abilitati.
  4. Se fai clic su RA, casella di lettura coordinate Dec, puoi inserire RA, numero Dec e zoom per vedere cosa vogliamo.
  5. Se selezioniamo un livello e quindi selezioniamo un secondo livello, possiamo tornare al livello precedente utilizzando la barra spaziatrice.

Un ottimo sito web per sapere meglio dove siamo nell’Universo.