Ondata di freddo sulla Spagna dopo il passaggio della tempesta Filomena

Non bastasse quello che ha provocato la tempesta Filomena, in Spagna c’è un nuovo allarme meteo. Il governo spagnolo ha avvertito la popolazione in queste ultime ore che un’ondata di ...

Ondata di freddo sulla Spagna dopo il passaggio della tempesta Filomena

Non bastasse quello che ha provocato la tempesta Filomena, in Spagna c’è un nuovo allarme meteo. Il governo spagnolo ha avvertito la popolazione in queste ultime ore che un’ondata di freddo colpirà la penisola per i prossimi quattro giorni, entrando nel Mediterraneo da ovest, tra questa domenica e lunedì domani. Il fenomeno provocherà “una marcata diminuzione delle temperature notturne”, che raggiungeranno i 10 gradi sotto zero, secondo l’Agenzia meteorologica di Stato spagnola (Aemet) in un avviso speciale.

100 persone bloccate in un centro commerciale a Madrid

Circa un centinaio di persone sono rimaste intrappolate da questo venerdì in un centro commerciale di Madrid a causa della tempesta Filomena, che ha coperto la Spagna di neve, bloccando le strade, i servizi di trasporto pubblico e paralizzando l’aeroporto di Barajas.

Secondo i lavoratori del centro commerciale Gran Plaza 2, nel comune madrileno di Majadahonda, i gestori di alcuni negozi hanno deciso di mantenere i locali aperti fino alle 22, invece che fino alle 19, come hanno fatto altri nella stessa area commerciale, anticipando il possibile collasso delle strade. Ciò significava che sia i lavoratori che i clienti non potevano tornare alle loro case e sono stati costretti a trascorrere il fine settimana nell’edificio.

Una foto diventata virale sui social mostra i dipendenti della catena di moda Zara che dormono sul pavimento del negozio, sdraiati su cartone.

Ondata di freddo sulla Spagna dopo il passaggio della tempesta Filomena

A seguito della pubblicazione della foto, il centro è stato oggetto di numerose critiche per la sua decisione di non anticipare la chiusura, che ha portato l’amministrazione dello stesso a dare spiegazioni su quanto accaduto attraverso un comunicato pubblicato questo sabato sul proprio sito , in cui conferma che “90 persone hanno pernottato al Gran Plaza 2”.

La dichiarazione assicura che alle persone intrappolate siano state date “acqua, cena, colazione e cibo, attraverso i vari ristoranti rimasti aperti”. Sia il personale del complesso commerciale che la polizia locale di Majadahonda stanno “svolgendo un compito efficace per soddisfare i bisogni alimentari e igienici” delle persone.