OMS dichiara Emergenza internazionale prima della diffusione del Coronavirus

Il direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha annunciato giovedì che il ceppo di coronavirus nato a ...

OMS dichiara Emergenza internazionale prima della diffusione del Coronavirus.

Il direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha annunciato giovedì che il ceppo di coronavirus nato a dicembre a Wuhan (Cina) rappresenta una “emergenza sanitaria pubblica di rilevanza internazionale“.

“Non sappiamo che tipo di danno potrebbe causare questo virus 2019nCoV se si diffondesse in un paese con un sistema sanitario più debole. Dobbiamo agire ora per aiutare i paesi a prepararsi a tale possibilità”, ha detto Ghebreyesus durante una conferenza stampa.

“Dichiaro un’emergenza di sanità pubblica di interesse internazionale prima della diffusione mondiale del 2019nCoV”, ha aggiunto.

“Il motivo principale di questa affermazione non è dovuto a ciò che sta accadendo in Cina, ma a ciò che sta accadendo in altri paesi. […] La nostra principale preoccupazione è la possibilità che il virus si diffonda in paesi con sistemi sanitari più deboli e non pronti ad affrontarlo”.

“Chiediamo a tutti i paesi di attuare decisioni coerenti e basate su prove. L’OMS è pronta a fornire consulenza a qualsiasi paese che stia considerando quali misure adottare”, ha esortato Ghebreyesus.

Per combattere la diffusione del coronavirus, l’OMS propone:

  • Accelerare lo sviluppo di vaccini, terapie e diagnosi.
  • Contrastare la diffusione di voci e disinformazione.
  • Rivedere i piani di preparazione.
  • Valutare le risorse necessarie per identificare, isolare e curare i malati.
  • Che i governi condividano informazioni con l’OMS e altri paesi.

L’Oms non immagina quanto grande sarà l’emergenza: “bisogna essere preparati ad affrontarla”. 7834 i casi accertati: 7736 in Cina, 1370 gravi, 170 morti, tutti in Cina. 98 casi di Coronavirus in 18 Paesi: 8 casi di trasmissione da uomo a uomo in Germania, Giappone, Vietnam e Stati Uniti.