Mappa esplosione di monossido di carbonio dagli incendi in Amazzonia

La NASA ha condiviso immagini satellitari che mostrano anche il monossido di carbonio rilasciato nell’atmosfera a causa degli imponenti incendi ...

Mappa esplosione di monossido di carbonio dagli incendi in Amazzonia.

La NASA ha condiviso immagini satellitari che mostrano anche il monossido di carbonio rilasciato nell’atmosfera a causa degli imponenti incendi boschivi nella regione amazzonica del Brasile.

Le immagini diffuse, sono state raccolte da un’altezza di 5500 metri grazie alla sonda atmosferica a infrarossi (AIRS) trasportata dal satellite Aqua, dedicata allo studio del ciclo dell’acqua sulla Terra.

“All’enorme altitudine mappata in queste immagini il gas ha scarso effetto sull’aria che respiriamo, ma i venti forti possono spingerlo verso il basso, dove può influire in modo significativo sulla qualità dell’aria”, ha affermato l’agenzia spaziale.

Come spiega la NASA, nel video, che mostra l’emissione di monossido di carbonio tra l’8 e il 22 agosto, puoi vedere sfumature in verde, giallo e rosso scuro che riflettono il livello di concentrazione di gas per ppbv (parti per miliardi di volume).

Il colore verde indica concentrazioni di circa 100 ppbv, il giallo di 120 ppbv, mentre il rosso scuro di 160 ppbv.

Mappa esplosione di monossido di carbonio dagli incendi in Amazzonia | Fonte NASA.

Mentre la GIF progredisce, si osserva come la concentrazione di gas si accentua nella parte nord-occidentale dell’Amazzonia, inizia a crescere e poi si sposta in una “nuvola” molto più scura a sud-est.

“I valori locali (a un livello più vicino alla superficie terrestre) possono essere significativamente più elevati”, afferma l’agenzia, sottolineando anche che le emissioni di monossido di carbonio influenzano sia la qualità dell’aria che i cambiamenti climatici, poiché questo gas può percorrere lunghe distanze e rimanere nell’atmosfera per circa un mese.

Secondo la NASA, questa mappa tridimensionale è il risultato del lavoro congiunto tra AIRS e un’unità avanzata di sonda a microonde (AMSU). Questi dispositivi rilevano le radiazioni infrarosse e a microonde emesse dalla Terra che vengono utilizzate per illustrare la temperatura e l’umidità atmosferica, le quantità e le altezze delle nuvole, le concentrazioni di gas a effetto serra e molti altri fenomeni atmosferici.