Pollo che non è pollo: KFC rilancia la moda della finta carne col “pollo fritto vegetariano”

Il test di Atlanta ha indotto KFC e altri a seguire il boom della carne “coltivata” nei laboratori. Ha avuto ...

Pollo che non è pollo: KFC rilancia la moda della finta carne col pollo fritto vegetariano.

Il test di Atlanta ha indotto KFC e altri a seguire il boom della carne “coltivata” nei laboratori. Ha avuto un grande successo grazie al suo aspetto e sapore il quale imita quasi perfettamente quello della carne vera. Un nuovo accordo sta per regalare al “pollo fritto vegetariano” nuove possibilità grazie a KFC e Beyond Meat.

Beyond Fried Chicken” è stato un test pilota in un ristorante della catena di fast food di Atlanta, dove è stato offerto ai loro clienti nuove pepite (nuggets) e alette disossate a base di prodotti naturali, come piante e semi. I risultati del nuovo pollo affermano che il nuovo prodotto ha il sapore del pollo, sembra pollo, ma non è pollo.

Oggi, aziende come Impossible Foods e Beyond Meat stanno combattendo il crescente mercato della carne a base vegetale negli Stati Uniti.

In questo paese le catene di fast food stanno lottando per incorporare questi prodotti nei loro menu a causa della crescente domanda di questi alimenti che presumibilmente giovano all’ambiente.

Nella maggior parte dei casi, si era iniziato con il vitello, sebbene abbiano poi eseguito prove con pesce, salsicce, agnello e altre varietà. Solo Beyond Meat ha lanciato carne di pollo vegetariana all’inizio, ma all’inizio del 2019 ha deciso di ritirarla dal mercato perché, dicono, non soddisfaceva i suoi standard.

Ora con questa nuova alleanza con KFC, il pollo vegetariano di Beyond Meat ritorna sul mercato. E lo fa alla grande, dal momento che è il franchising numero uno di pollo fritto al mondo. Anche se va notato che solo è un test ed è limitato agli Stati Uniti, ma a quanto pare la prova gratuita di “Beyond Fried Chicken” è piaciuta ai suoi clienti.