La ketamina ha la capacità di ripristinare le sinapsi nel cervello

La ketamina è comunemente usata come anestetico nei pronto soccorso, anche come sedativo per uso veterinario, ma anche come droga ricreativa....

La ketamina ha la capacità di ripristinare le sinapsi nel cervello.

La ketamina è comunemente usata come anestetico nei pronto soccorso, anche come sedativo per uso veterinario, ma anche come droga ricreativa. Da uno studio pubblicato recentemente su Science, è stato dimostrato, oltre a quanto sopra, che il farmaco può alleviare i pazienti con depressione, poiché ripristina le sinapsi e stabilizza il cervello in uno stato di benessere.

Lo studio è stato condotto da psichiatri del Brain and Mind Research Institute della Weill Cornell Medicine di New York. “La ketamina è un farmaco davvero eccitante che è fondamentalmente diverso da molti degli altri antidepressivi che usiamo, perché ha questi effetti rapidi”, ha detto il dottor Conor Liston, neuroscienziato, psichiatra e autore principale dello studio.

Negli ultimi anni, le sostanze psichedeliche sono state al centro dell’attenzione di vari scienziati che esplorano il loro potenziale terapeutico. Ad esempio, alcuni anni fa, il professor Blier dell’Università di Ottawa ha studiato l’uso della ketamina per ridurre i pensieri suicidi nei pazienti con depressione e trattamento recente.

“Ciò che sorprende è che abbiamo visto anche, come altri ricercatori, un effetto molto importante: quasi tutti abbiamo sperimentato una diminuzione dell’ideazione suicidaria“, ha affermato il dott. Blier.

Quando agisce rapidamente la ketamina, è completamente diverso dagli antidepressivi tradizionali. I pazienti con depressione che lo consumano provano sollievo nel giro di poche ore, il che ha un effetto prolungato che può essere di giorni, settimane o mesi prima che possano ricadere.

Tutto questo interessato Conor Liston per sviluppare una nuova indagine. “Questa ricerca sulla ketamina è in realtà parte di un progetto più ampio in corso nel mio laboratorio in cui stiamo cercando di capire i meccanismi che mediano le transizioni tra gli episodi depressivi”, dice lo psichiatra.

Durante un periodo di depressione, il nostro corpo rilascia ormone cortisolo. Quando c’è uno squilibrio chimico nel cervello o siamo stressati, il cortisolo può danneggiare le connessioni neurali che sono fondamentali.

Ciò che gli scienziati hanno dimostrato è che la ketamina ha la capacità di ripristinare alcune di quelle connessioni perse dal cortisolo in un periodo di stress.

L’esperimento è stato condotto su topi, in cui è stata rilevata una diminuzione degli effetti della depressione, che sono stati ridotti dopo l’applicazione del farmaco e prima che le connessioni cerebrali fossero ripristinate.

La ketamina agisce sul neurotrasmettitore del cervello, che interviene nella comunicazione tra le cellule nervose. Gli scienziati credono che questo sia ciò che fornisce gli effetti immediati del sollievo, rinforzato dalla formazione di nuove sinapsi. “Quello che abbiamo scoperto è che queste nuove connessioni sono davvero importanti per stabilizzare il cervello in uno” stato sociale “, ha detto Liston.

L’importanza di questi risultati è che consente di conoscere la variabilità della durata della ketamina nei pazienti con depressione, poiché in alcuni l’effetto può essere più duraturo che in altri.

“Quello che crediamo è che il nostro studio ci sta dimostrando che la formazione di queste nuove connessioni è davvero importante per determinare se quando migliora, migliora davvero o diventa nuovamente depressa”, ha detto Liston.

D’altra parte, si ritiene che la stabilizzazione delle connessioni possa rendere gli effetti della droga più duraturi. Per questo, possono essere usati altri farmaci, metodi di stimolazione magnetica cerebrale o un intervento comportamentale. Tuttavia, non è noto se la ketamina possa essere assunta ripetutamente a lungo termine, poiché porterebbe con sé diversi effetti collaterali gravi: sedazione, distacco dalla realtà e persino dipendenza dal composto.

Per due anni si è detto che la ketamina sopprime rapidamente le tendenze suicide nei pazienti con depressione. Anche poche settimane fa, i medici hanno creato un nuovo farmaco antidepressivo a base di ketamina sotto forma di spray nasale.


Scritto da Redazione Breaking News, Aggiornato a venerdì 19 Aprile 2019, Pubblicato in Salute