Effetto Rossby: L’affascinante sibilo del Mar dei Caraibi

I suoni sulla Terra sono molto diversi da quelli che si trovano nello spazio. L’esperienza dell’ascolto dell’universo è qualcosa che pochi possono spiegare. La NASA a volte ha cercato [...] ..

Effetto Rossby: L'affascinante sibilo del Mar dei Caraibi

I suoni sulla Terra sono molto diversi da quelli che si trovano nello spazio. L’esperienza dell’ascolto dell’universo è qualcosa che pochi possono spiegare. La NASA a volte ha cercato di decifrare alcune delle loro ‘voci’ più strane. Tuttavia, si dice che un suono molto particolare si estenda fino alle stelle, uno che non viene generato nello spazio, un sibilo che viaggia dal Mar dei Caraibi sulla Terra.

In mezzo alla forza incessante dell’oceano, il Mar dei Caraibi sembra sussurrare un sibilo tanto fugace quanto intenso. Un suono che può essere ascoltato sotto forma di oscillazioni nel campo gravitazionale terrestre. Ma cos’è esattamente questo sibilo e cosa lo rende così intenso?

Secondo i ricercatori dell’Università di Liverpool, il fischio del Mar dei Caraibi (situato a sud-est del Golfo del Messico) è dovuto a un fenomeno noto come fischio di Rossby. Ciò si verifica quando una grande onda si diffonde lentamente a ovest del mare e interagisce con il fondo marino. Nel formare quell’interazione, l’onda muore appena al confine occidentale e riappare sul lato orientale del tallone creando un buco nero di Rossby.

La chiave di questo particolare fenomeno è che sono necessarie onde di lunghezze molto particolari per sopravvivere al wormhole.

(adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})
Ma se ha le caratteristiche necessarie, allora le onde si rinforzano e producono un’oscillazione chiara e precisa. Questa oscillazione scorre dentro e fuori dal bacino del Mar dei Caraibi ogni 120 giorni. Durante quel periodo, si verifica un effetto nel campo gravitazionale della Terra visibile dai satelliti nello spazio.

Come funziona il sibilo del Mar dei Caraibi

Durante il periodo di 120 giorni, il flusso delle onde nel bacino del Mar dei Caraibi produce un sibilo che suona la nota “La bemolle“. Questa nota significa molte ottave al di sotto della gamma udibile per gli umani, ma è abbastanza forte da essere rilevata da un satellite nello spazio.

“Questo fenomeno può variare il livello del mare fino a 10 cm lungo la costa della Colombia e del Venezuela, quindi comprenderlo può aiutare a prevedere la probabilità di inondazioni costiere”, sottolinea la ricerca.

I ricercatori ritengono che il fischio di Rossby possa avere un forte impatto sull’Atlantico, poiché regola il flusso della corrente caraibica, un componente chiave del motore climatico dell’oceano. Questo dimostra che anche nei piccoli sussurri della natura puoi trovare indizi su come funziona la Terra. È sufficiente essere disposti ad ascoltare…