2 Vulcani dei Caraibi si svegliano: allarme su possibile Eruzione

Due vulcani nei Caraibi orientali, rimasti inattivi per decenni, si sono recentemente svegliati e hanno iniziato ad espellere cenere, spingendo le autorità a emettere allarmi nella catena di isole [...] ..

2 Vulcani dei Caraibi si svegliano: allarme su possibile Eruzione.

Due vulcani nei Caraibi orientali, rimasti inattivi per decenni, si sono recentemente svegliati e hanno iniziato ad espellere cenere, spingendo le autorità a emettere allarmi nella catena di isole della Martinica e di Saint Vincent e Grenadine.

Si risveglia il vulcano La Soufrière

La Caribbean Disaster Emergency Management Agency ha riferito che vapore, gas e una cupola vulcanica, formata dalla lava che raggiunge la superficie, sono stati visti sopra il vulcano La Soufrière, situato nel nord dell’isola di Saint Vincent.

Il governo di Saint Vincent e Grenadine giovedì ha portato il livello di allerta ad arancione e ha indicato che il vulcano potrebbe eruttare entro le prossime 24 ore, quindi ha consigliato ai residenti, che vivono nelle vicinanze, di evacuare le loro case.

Il paese, che ha una popolazione di oltre 100 mila abitanti, non ha visto l’attività vulcanica dal 1979.

Un’eruzione di La Soufrière nel 1902 ha ucciso più di mille persone.

Il vulcano Mount Pelée

Nel frattempo, le autorità dell’isola di Martinica, una regione francese d’oltremare, dove vivono più di 300 mila persone, stanno monitorando anche il vulcano Mount Pelée e hanno emesso un allarme giallo, dopo che le scosse di terremoto sono diventate più frequenti il ​​mese scorso.

Dall’aprile 2019, c’è stata una crescita dell’attività sismica al vulcano, la prima dalla fine di un’eruzione durata più di tre anni, tra il 1929 e il 1932. Le autorità hanno notato che la nuova eruzione potrebbe essere pericolosa.

Da parte loro, gli scienziati hanno spiegato che non è correlato l’aumento simultaneo delle attività vulcaniche di La Soufrière e del Monte Pelée.