La vera differenza tra mele verdi e rosse

C’è un famoso detto che dice “una mela al giorno toglie il medico di torno“, sottolineando i benefici per la salute delle mele, ma si riferisce alle mele verdi [...] ..

La vera differenza tra mele verdi e rosse

C’è un famoso detto che dice “una mela al giorno toglie il medico di torno“, sottolineando i benefici per la salute delle mele, ma si riferisce alle mele verdi o alle mele rosse?

Le mele sono il frutto del melo comune, Malus domestica, discendente europeo di una specie selvatica originaria dell’Asia, Malus sieversii. Tutte le mele appartengono alla stessa specie, ma solo andando al supermercato possiamo notare l’esistenza di tante che sembrano diverse: verde, gialla, rossa, rossa con il giallo.

Ma sono tutti Malus domestica: contengono più o meno lo stesso insieme di circa 42.000 geni. Che tra l’altro sono più dei 30.000 che esistono nel genoma umano. Quelle diverse mele sono varietà: piante di una specie che vengono selezionate artificialmente per ottenere determinate caratteristiche, ad esempio avere piante che crescono in climi più freddi o che portano frutti più dolci.

Si stima che esistano circa 7.500 varietà di mele, di tutte, alcune ci sono più familiari: la Golden Delicious, che è gialla; la Red Delicious, che è rosso; la Gala a strisce rosse e la Granny Smith, che è verde.

Mele internazionali

Forse hai una preferenza per una di queste varietà, o anche un’altra, e se hai provato diverse mele, potresti notare che ci sono più differenze rispetto al colore delle loro bucce.

Le mele Green Granny Smith sono più aspre, più succose e croccanti quando le mordi. Questa varietà fu creata in Australia nel 1868, da Maria Ann Smith, un’orticoltore britannica che creò un ibrido tra un melo selvatico e uno domestico.

La tipologia di mele rosse più conosciuta, la Red Delicious, è una varietà sviluppata negli Stati Uniti nel 1880: sono più dolci delle Granny Smith e sebbene siano anche succose, sono più morbide, anche se scricchiolano molto quando le morde , ma questo perché la loro pelle è più spessa.

(adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})

Queste differenze nel gusto e nella consistenza delle mele hanno risvolti gastronomici: quelle verdi sono più utilizzate nelle ricette in cui vengono cotte o cotte, mentre è meglio mangiare quelle rosse senza cottura.

Mela verde o Mela rossa?

Ma oltre a questo, potremmo chiederci se c’è qualche differenza nutrizionale tra le varietà di mele. Se una mela è più dolce, significa che contiene più zuccheri: questo indica che quelle rosse hanno un po’ più di carboidrati rispetto a quelle verdi.

Le mele rosse invece hanno più composti che possono agire come antiossidanti: antociani che danno colore alla loro buccia, ma poi se vogliono consumarle, devono mangiare le mele non sbucciate.

Va bene perché questo ti darà una dose più alta di fibre, il che fa bene alla tua digestione, ma le mele verdi hanno un contenuto di fibre più elevato rispetto alle mele rosse a questo proposito.

In definitiva non è che una mela sia molto meglio dell’altra, perché queste variazioni sono minime e quindi scegli la mela che preferisci, ti aiuterà comunque a stare in salute.