Aumentano Ricchi e Poveri durante la Pandemia COVID

La ricchezza dei miliardari è cresciuta mentre 255 milioni di posti di lavoro sono stati persi in tutto il mondo durante la pandemia. Si stima che i più poveri potrebbero ...

Aumentano Ricchi e Poveri durante la Pandemia COVID

La ricchezza dei miliardari è cresciuta mentre 255 milioni di posti di lavoro sono stati persi in tutto il mondo durante la pandemia. Si stima che i più poveri potrebbero aver bisogno di più di un decennio per recuperare le loro perdite. E’ una catastrofe

Il più grande aumento della disuguaglianza globale

Le conseguenze della pandemia coronavirus porteranno al più grande aumento della disuguaglianza globale che sia noto, a meno che i governi non riorganizzino radicalmente le loro economie. L’allarme è stato lanciato dall’ONG Oxfam nel suo nuovo rapporto.

Secondo il documento, le 1000 persone più ricche sono già riuscite a recuperare le perdite registrate nei primi giorni della pandemia grazie ad un mercato azionario in forte espansione. Di questi, le 10 persone più ricche del mondo – tra cui Jeff Bezos, Elon Musk, Bill Gates, Mark Zuckerberg e Warren Buffett – hanno visto le loro fortune aumentare di mezzo trilione di dollari dall’inizio della crisi. Nel frattempo, i più poveri potrebbero aver bisogno di più di un decennio per recuperare le loro perdite.

Aumentano Ricchi e Poveri durante la Coronavirus

Utilizzando i dati forniti dalla Banca mondiale, Oxfam ha suggerito che, nel peggiore dei casi, i livelli di povertà globale saranno più alti nel 2030 rispetto a prima della pandemia e che 3,4 miliardi di persone vivrebbero ancora con meno di 5,50 dollari fino ad oggi.

Persi 255 milioni di posti di lavoro a tempo pieno

Nel frattempo, un rapporto separato dall’Organizzazione internazionale del lavoro ha rilevato che quasi il 9% delle ore di lavoro totali è stato perso lo scorso anno rispetto ai livelli di occupazione di fine 2019.

Un valore che equivale alla perdita di 255 milioni di posti di lavoro a tempo pieno in tutto il mondo, circa quattro volte l’impatto della Grande Recessione del 2009.

Economie manipolate

Il Direttore esecutivo di Oxfam International Gabriela Bucher:

“Le economie manipolate stanno incanalando ricchezza verso una ricca élite che sta resistendo alla pandemia nel lusso, mentre quelli in prima linea nella pandemia – dipendenti, operatori sanitari e venditori di mercato – lottano per pagare le bollette e mettere il cibo in tavola”.

Con questo, le donne e i gruppi razziali ed etnici emarginati hanno “maggiori probabilità di cadere in povertà, più probabilità di soffrire la fame e più probabilità di essere esclusi dall’assistenza sanitaria”, ha aggiunto l’alto funzionario.

Aumenta disuguaglianza sociale durante la Pandemia COVID

Economie a beneficio di pochi privilegiati

E aggiunge: “I governi devono investire nei servizi pubblici e nei settori a basse emissioni di carbonio per creare milioni di nuovi posti di lavoro e garantire che tutti abbiano accesso a un’istruzione dignitosa, alla salute e all’assistenza sociale. Devono garantire inoltre che le persone e le società più ricche contribuiscano con la tua giusta quota di tasse da pagare per questo”.

E finisce con: “Queste misure non dovrebbero essere soluzioni temporanee per tempi disperati, ma una nuova normalità nelle economie che funzionano a beneficio di tutte le persone, non solo di pochi privilegiati”.