Zealandia, il continente sommerso che sta per rinascere

Nelle profondità dell'oceano è sprofondato un continente per 23 milioni di anni: si chiama Zelanda, l'ottavo continente...

Zealandia, il continente sommerso che sta per rinascere

Con il 94% della sua superficie sott’acqua, la Zealandia è nota agli scienziati come l’ottavo continente. Questa enorme massa di crosta continentale occupa quasi la metà dell’Australia, eppure è stata sommersa per circa 23 milioni di anni.

Grazie all’organizzazione GNS Science, l’ottavo continente viene mappato oggi per la prima volta. I dati hanno rivelato che almeno questo continente è composto da 5 milioni di chilometri quadrati, questo lo rende più grande dell’India o della Groenlandia.

Tuttavia, non l’intero continente della Zealandia è sott’acqua. Nuova Zelanda, Nuova Caledonia e Norfolk Island sono alcune delle superfici visibili di questo continente. Ma gli scienziati hanno deciso di esplorare oltre la superficie e creare una serie di mappe dettagliate della struttura sommersa della Zelanda.

I dati geoscientifici non solo hanno confermato la sua posizione, ma hanno anche rivelato le linee sismiche, le origini tettoniche e la separazione tra Asia e Zelanda.

(adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})
Secondo i dati, questa è la storia dell’ottavo continente del mondo.

L’affondamento e la scoperta di Zealandia

Alcuni milioni di anni fa, tra 85 e 100, la Zealandia si separò dall’Australia e dall’Antartide. dopo la rottura, il continente si è progressivamente sommerso fino a nascondersi quasi del tutto.

A causa della sua vasta massa continentale, questo pezzo di terra potrebbe essere considerato un continente completamente nuovo, dal momento che le mappe di GNS Science mostrano una grande, enorme struttura sommersa che, fino ad ora, non era stata conosciuta.

Laia Alegret, coautrice dello studio:

“I risultati di quegli studi hanno cambiato quanto poco si sapeva di questo continente nascosto. Ci hanno permesso di sapere come si è evoluto come continente indipendente, come è cambiata la profondità dei suoi mari nel tempo e in quali momenti è emerso e sprofondato”.

Per ora il continente della Zelanda è ancora sommerso, ma la storia evolutiva della Terra potrebbe cambiare gradualmente la sua situazione attuale. Dopotutto, le masse continentali, le placche tettoniche e altre forme del terreno sono in costante movimento.