Vincono 18 anni di WiFi Gratis per aver chiamato la figlia con il nome della Società Internet

I genitori intendono depositare i soldi che sarebbero stati spesi per il servizio in un conto di risparmio per la bambina....

Vincono 18 anni di WiFi Gratis per aver chiamato la figlia con il nome della Società Internet.

Una coppia svizzera ha dato un secondo nome alla loro giovane figlia Twifia, dopo aver approfittato della promozione di un provider di servizi Internet, ottenendo così 18 anni di WiFi gratuito.

Il padre ha visto l’offerta dell’azienda Twifi su Facebook e gli è sembrata una buona opportunità. A seconda delle condizioni del fornitore, chiunque chiami il proprio bambino Twifus (se è maschio) o Twifia (se è femmina) e lo dimostra con una foto del certificato di nascita, può beneficiare della promozione.

I genitori, che vogliono restare anonimi, non hanno voluto rivelare il nome completo della ragazza, sostenendo di “vergognarsi un po’”. “Non vogliamo giustificarci perché l’accusa di aver venduto il nome di nostra figlia ci colpisce molto”, hanno spiegato.

Si assicurano inoltre di risparmiare i soldi che avrebbero speso per il WiFi e di depositarli in un conto di risparmio per la piccola Twifia.

In questo modo sperano che quando diventerai maggiorenne, userai i soldi per comprare un’auto, imparare a guidare o cambiare il tuo nome nel caso lo odi.

“Più ci pensavo, più il nome diventava unico per me, ed è allora che la cosa ha acquisito il suo fascino”, ha confessato il padre. “Per me il nome Twifia significa connessione in questo contesto. Un legame eterno!”, afferma la madre, che ammette che, all’inizio, l’idea non le piaceva. “Ci sono nomi molto peggiori, e quanto più spesso diciamo Twifia, più il nome suona amichevole!”, confessa la donna.

Il capo di Twifi Philippe Fotsch ha confermato che la sua azienda pagherà per Internet della coppia fino al 2038, anche nel caso in cui la società fallisca. “È una questione d’onore”, ha dichiarato, precisando che l’offerta rimane in vigore nel caso in cui qualcun altro volesse approfittarne.