Vulcano Chichonal, un’altra minaccia in Messico

MESSICO – Dopo aver intensificato il semaforo da Giallo Fase 2 a Giallo Fase 3 per il vulcano Popocatépetl, gli esperti...

Vulcano Chichonal, un'altra minaccia in Messico.

MESSICO – Dopo aver intensificato il semaforo da Giallo Fase 2 a Giallo Fase 3 per il vulcano Popocatépetl, gli esperti hanno iniziato a concentrare la loro attenzione su altri vulcani attivi in Messico, come il Chichonal, situato in Chiapas.

La protezione civile considera il vulcano El Chichonal, noto anche come Chichón, come un colosso ad alto rischio, così nei giorni scorsi hanno iniziato a rafforzare i protocolli di sicurezza per la sicurezza delle popolazioni circostanti. Tramite il suo account Twitter, Protección Civil Chiapas ha rilasciato una dichiarazione in cui riportava le azioni preventive:

L’unità ha chiarito che queste azioni non sono nuove, ma vengono aggiornate frequentemente e richiedono la partecipazione di comitati di prevenzione e partecipazione dei cittadini, specialmente nelle località situate all’interno del raggio di pericolo del vulcano.

Il vulcano Chichonal ha avuto grandi esplosioni.

Queste esplosione gli hanno dato la forma attuale del vulcano, perché invece di finire quasi in cima come il Popocatépetl, è stato lasciato senza una cupola, motivo per cui ora ha un cratere di un chilometro di diametro e più di 200 metri di profondità, come dettagliato dalla Protezione Civile.

Inoltre, è stato evidenziato che ciò che si può osservare nel cratere del vulcano è un lago di acque acide. Le ultime volte che il Chichonal eruttò è stato il 3 e il 4 aprile 1982, cioè 37 anni fa. A causa della intensa e crescente attività di Popocatépetl, così come degli ultimi terremoti, si teme che il Chichonal riprenderà la sua attività.


Scritto da Redazione Breaking News, Aggiornato a sabato 6 Aprile 2019, Pubblicato in Scienza