Vita su Marte prima che sulla Terra, dopo l’impatto di un enorme meteorite

Il pianeta rosso continua a regalarci sorprese. Un gruppo di ricercatori internazionali, guidati dalla University of Western Ontario, in Canada, ...

Vita su Marte prima che sulla Terra, dopo l'impatto di un enorme meteorite.

Il pianeta rosso continua a regalarci sorprese. Un gruppo di ricercatori internazionali, guidati dalla University of Western Ontario, in Canada, suggerisce che Marte potrebbe avere le condizioni per sviluppare forme di vita dopo l’impatto di un enorme meteorite, che si è verificato circa 4,5 miliardi di anni fa.

Dopo che Marte e la Terra si sono formate, il numero e le dimensioni degli impatti dei meteoriti sono diminuiti gradualmente, diventando abbastanza rari da creare condizioni che hanno reso possibile la vita.

La ricerca ha scoperto che le condizioni in cui la vita avrebbe potuto prosperare sul pianeta rosso si sarebbero verificate tra 4200 e 3500 milioni di anni fa, un periodo di tempo “che precede le prime prove della vita sulla Terra di 500 milioni di anni”.

Nel suo lavoro, il ricercatore Desmond Moser e i suoi colleghi hanno analizzato i frammenti di meteoriti più antichi disponibili che si

ritiene abbiano avuto origine negli altopiani meridionali di Marte.

Gli impatti di grandi meteoriti su Marte.

I risultati suggeriscono che il pesante bombardamento di tali corpi stellari cessò su quel pianeta prima che si formassero i rifiuti analizzati, il che significa che “la superficie marziana sarebbe diventata abitabile nel tempo per quando, come si crede, l’acqua è diventata abbondante”.

Gli impatti di grandi meteoriti su Marte, tra 4200 e 3500 milioni di anni fa, avrebbero potuto accelerare il rilascio delle prime acque dall’interno del pianeta, gettando le basi per reazioni di formazione della vita”, ha detto Desmond Moser.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Nature Geoscience.