Questa Vernice rinfresca la tua Auto anche sotto il Sole

Avere la temperatura ideale all’interno dell’auto è fondamentale per il comfort degli occupanti e, soprattutto, per la sicurezza stradale. Il calore può causare disidratazione, sonnolenza e calo della pressione [...] ..

Questa vernice rinfresca la tua auto anche sotto il sole

Avere la temperatura ideale all’interno dell’auto è fondamentale per il comfort degli occupanti e, soprattutto, per la sicurezza stradale. Il calore può causare disidratazione, sonnolenza e calo della pressione sanguigna che possono portare a problemi medici più gravi. Per questo, e per essere in completa sintonia con ciò che ci circonda, è stata lanciata una vernice per auto che permette di raffreddarla in modo semplice.

Una soluzione innovativa per le alte temperature

Le auto si riscaldano rapidamente in estate perché l’aria non circola all’interno dell’abitacolo. Questo significa che lasciarli parcheggiati al sole, anche per poche ore, ci sorprenderà sicuramente con temperature insopportabili oltre a rovinare la vernice dal sole.

Questo, quando si viaggia, può diventare una difficoltà. L’aria condizionata conquista sempre tutti, ma adesso possiamo contare un altro comodissimo modo per rimediare. Perchè se; Sebbene tu stia molto attento con la tua auto e cerchi di pianificare i tuoi viaggi per evitare le ore più calde, potresti doverla usare quando è ad alte temperature.

In questi abbiamo Solcold, di origine israeliana, una soluzione innovativa che sarà presto in ogni veicolo su strada. Questa è un’azienda che sta sviluppando un’innovazione in cui un alto livello di radiazione viene convertito in freddo. Oppure, che è poi la stessa cosa, una vernice per l’auto che trasforma i raggi del sole per emetterli freddi.

La vernice che trasforma il calore del sole in freddo

Si tratta di Solcold, che sta lavorando allo sviluppo di una nuova vernice come materiale che riflette il calore del sole per evitare che si accumuli all’interno di un veicolo. Questa tecnologia sfrutta il sole per rendere le cose più fresche anziché più calde, quindi più forte è il sole, più fresco diventa l’interno del veicolo.

Con i test sui concept Toyota e Volkswagen, si sostiene che il prototipo sarebbe pronto per fare il salto alla fase di produzione a fine anno. In seguito potremmo vederlo nelle prime auto o in qualsiasi altro oggetto dove può essere utile, come vestiti o una casa.

Questa Vernice rinfresca la tua Auto anche sotto il Sole

Questa vernice per auto funziona come uno strato isolante refrattario che afferma di essere in grado di abbassare la temperatura di un veicolo di circa 20 gradi

quando è esposto alla luce solare. Per testarne l’efficacia, l’azienda ha posizionato tre veicoli in una giornata di sole; uno protetto con il suo materiale sotto forma di pellicola sulla carrozzeria e due senza di essa.

Il primo, senza prodotto, ha raggiunto una temperatura di 55°C, mentre il secondo, con protezione, ha raggiunto una temperatura di 37°C in pieno sole. Il terzo, non rivestito ma parcheggiato all’ombra, aveva una temperatura interna di 40°C, a dimostrazione del fatto che questo rivestimento era effettivamente più che efficace.

Com’è la sua tecnologia di livello

Ci riferiamo però a una tecnologia a quattro strati che sono costituiti da un primo più a contatto con il sole e che l’azienda considera confidenziale, quindi non offre maggiori dettagli a riguardo. Il secondo è costituito da particelle di raffreddamento attivo.

Questa Vernice rinfresca la tua Auto anche sotto il Sole

Da parte sua, il terzo è uno strato flessibile, trasparente e termoconduttore, mentre il quarto è uno strato riflettente di raggi infrarossi. Hanno anche indicato che è più efficace utilizzare la pellicola basata sulla nuova tecnologia piuttosto che posizionare il veicolo all’ombra.

Un materiale che può essere utilizzato per un gran numero di applicazioni e l’unica cosa da fare è aspettare che sia messo sul mercato. Comunque sia, la sua applicazione rivoluzionerà il mercato automobilistico e molti altri. C’è chi pensa che la sua irruzione possa essere altrettanto o più dirompente di quella di Tesla ai suoi tempi. Sarà così?