Tenia nel cervello di un uomo: causa e sintomi dell’infezione

Un uomo di Orlando ha scoperto di avere una tenia nel cervello a causa di pancetta poco cotta. La neurocisticercosi è una malattia contagiosa che può causare gravi sintomi...

tenia cervello

Un americano che si lamentava di persistenti emicranie ha scoperto di avere una tenia nel suo cervello, che è arrivata nel suo organismo mangiando pancetta poco cotta. Il caso è dettagliato in un rapporto della rivista American Journal of Case Reports.

Il paziente, di cui si sa solo che è un residente di Orlando di 52 anni, si è recato dal medico perché soffriva di frequenti mal di testa da quattro mesi e ha ammesso che la medicina non lo aiutava più, secondo il rapporto. Durante l’esame, gli scanner hanno mostrato molteplici cisti in entrambi gli emisferi cerebrali, che in seguito si è scoperto essere il risultato di una tenia suina (‘Taenia solium’) che aveva depositato uova nel suo cervello e irritava il tessuto sotto il cranio.

“La sua storia di esposizione non presentava osservazioni, tranne per l’abitudine di mangiare pancetta poco cotta, per cui avrebbe sviluppato la neurocisticercosi per autoinfezione”, recita il rapporto.

Questa è l’infezione più comune del sistema nervoso causata da parassiti e una delle principali cause di epilessia in tutto il mondo.

La neurocisticercosi è una malattia contratta ingerendo le uova microscopiche di un parassita. Quando le uova si schiudono, le larve del parassita si spostano fino al cervello, causando un’infezione. Ciò che preoccupa è che è contagiosa e può essere trasmessa ad altre persone se, ad esempio, il paziente non si lava abbastanza spesso le mani e tocca gli alimenti.

“Storicamente è molto raro trovare carne di maiale infetta negli Stati Uniti, e il nostro caso potrebbe avere implicazioni per la salute pubblica”, hanno commentato i medici. Inoltre, hanno avvertito che questi casi stanno aumentando a causa dei viaggi nei paesi in via di sviluppo dove queste malattie sono endemiche.