Il successo della bici elettrica Reevo Hubless

La bicicletta elettrica Reevo Hubless ha riscosso un grande successo e ne è la prova la raccolta totale del suo progetto su Indiegogo, che ora sta affrontando i primi [...] ..

La bicicletta elettrica Reevo Hubless ha riscosso un grande successo e ne è la prova la raccolta totale del suo progetto su Indiegogo, che ora sta affrontando i primi giorni di produzione.

A fine settembre, ci aveva attirato l’attenzione per i suoi pneumatici apparentemente galleggianti (senza raggi). Il suo nome è Reevo Hubless e, oltre ad essere accattivante, si è anche rivelato un successo in base alla domanda che ha raccolto, poiché ha completato con successo il suo round di microfinanza e il progetto è sulla buona strada per la produzione.

Molto simile a quello di un altro clamoroso successo nello stesso sito di crowdfunding, il FLX Babymaker, sebbene abbia basato il suo successo su una filosofia completamente opposta a quella del Reevo Hubless, poiché mentre l’Hubless è un prototipo in via di diventare un modello di produzione, FLX Babymaker ha centrato la sua ragion d’essere attorno a un’estetica tradizionale della bicicletta che nascondeva tutti i dettagli elettrici all’interno del suo telaio.

Ora, i creatori della bici elettrica Reevo Hubless festeggiano l’accoglienza che ha avuto la loro straordinaria bicicletta elettrica, per la quale inizialmente avevano stimato un totale di 1,3 milioni di euro necessari, ma tale è stata la valanga di richieste di acquisto e contributi al progetto aziendale su Indiegogo, il progetto ha portato a un totale di oltre due milioni di euro raccolti attraverso 1319 contributori.

Grazie al superamento delle loro aspettative, l’azienda si è permessa di apportare miglioramenti al Reevo Hubless e persino di fare un ulteriore passo avanti quando si tratta di personalizzarli, poiché se prima era disponibile solo in colore nero, ora chiunque abbia precedentemente contribuito al progetto può modificare il suo ordine per cambiare il colore del telaio per un altro dei tre toni satinati che vengono ora offerti. Sono chiamati Satin Blue, Saddle Brown e Wine Ride (rispettivamente blu, marrone e rosso), sì, in cambio di 149 dollari in più (circa 122 euro al cambio attuale).

L’aspetto più sorprendente del Reebo Hubless sono, ovviamente, le lame senza raggi, che funzionano attorno ai cuscinetti interni situati tra il cerchio e il pneumatico.

Inoltre, all’interno delle stesse ruote troviamo anche il sistema di illuminazione Reevo Hubless, e al centro della ruota posteriore può essere fissato uno zaino appositamente studiato per la bicicletta elettrica.

Coloro che ordinano una delle poche unità rimanenti del Reevo Hubless per l’Europa, tuttavia, non potranno godere di una delle sue principali pretese sul suolo americano, ovvero che questa bicicletta elettrica ha un motore elettrico da 750 W che non sarà in grado di ospitare nel Vecchio Continente, poiché le unità che vengono esportate devono adattare il proprio motore ai 250 W richiesti dalle normative europee.

La batteria in questo caso rimarrà la stessa. Prodotta da LG Chem e situato nell’unico tubo che Reevo Hubless ha nel suo telaio, ha una capacità di 500 Wh e grazie ad esso raggiunge un’autonomia di circa 60 chilometri secondo i suoi progettisti, sebbene questa cifra sia in congiunzione con il motore di 750 W, così che Reevo Hubless in arrivo in Europa potrà viaggiare un po’ più lontano con l’assistenza alla pedalata elettrica.

Nonostante abbia completato il round di finanziamento, gli ultimi quaranta modelli della Reevo Hubless possono ancora essere acquistati tramite Indiegogo e beneficiare così degli sconti offerti dalla piattaforma, la cui percentuale può scendere fino al 35 per cento se si acquistano due bici elettriche subito. Le consegne delle prime unità sono previste per aprile 2021.