Strana anomalia tettonica nell’Oceano Atlantico

Un team di ricercatori ha trovato una strana anomalia geologica situata nell’Oceano Atlantico che potrebbe sopprimere l’intero mare della seconda più...

Strana anomalia tettonica nell'Oceano Atlantico.

Un team di ricercatori ha trovato una strana anomalia geologica situata nell’Oceano Atlantico che potrebbe sopprimere l’intero mare della seconda più grande distesa d’acqua della Terra e raggiungere l’Europa con l’America.

L’area è vicina al Portogallo ed è costantemente colpita da terremoti, ma la sua esistenza era sconosciuta fino ad ora. Per gli esperti questa potrebbe essere la prima prova di un distacco della parte inferiore di una placca tettonica, un fenomeno conosciuto solo dalla teoria.

La zona, sebbene sia distante da qualsiasi faglia tettonica attiva, secondo gli esperti è stata responsabile della generazione di un gigantesco terremoto nel 1755 e un altro durante la prima metà del XX secolo.

Gli esperti incaricati dell’inchiesta hanno scoperto che l’anomalia si trova in un’area in cui nel peggiore dei casi in un dato momento della storia potrebbe causare un movimento del continente europeo in direzione del Canada e la fine dell’Oceano Atlantico.

I ricercatori stanno attualmente studiando in modo migliore il luogo per capire cosa succede realmente in questa particolare area geografica.

Il team ha eseguito una scansione completa dell’area che imita le onde sismiche grazie a una squadra che genera ultrasuoni sul fondo del mare.

È con questo che è stato possibile identificare una zona sommersa in cui è stata rilevata una subduzione, qualcosa che non era mai stato osservato da esperti prima.

Strana anomalia tettonica nell'Oceano Atlantico.

La cosa scioccante è che l’acqua dell’oceano si sta infiltrando su entrambi i lati della frattura, una situazione che attira l’attenzione degli esperti poiché si accumula sul fondo della placca tettonica.

Quando si accumula sotto il piatto, l’acqua ammorbidisce un po’ i minerali, completando un processo chiamato serpentizzazione. Tutti i dati raccolti sono stati testati dal computer e in essi è stato osservato che la placca si stacca nella direzione del mantello terrestre.

Secondo le stesse parole degli esperti “l’anomalia è intesa come una goccia di litosfera causata dalla delaminazione della litosfera oceanica”. I ricercatori dicono che questa è la prima volta che un fenomeno come questo è stato identificato e ha causato molte sorprese.

Gli scienziati ritengono che ad un certo punto della storia questa subduzione contribuirà a formare un nuovo supercontinente sulla Terra, un evento che secondo gli esperti potrebbe verificarsi in circa 250 milioni di anni.


Scritto da Redazione Breaking News, Aggiornato a giovedì 9 Maggio 2019, Pubblicato in Scienza