Scienziati stampano in 3D carne manzo Wagyu coltivata in laboratorio

Scienziati dell’Università di Osaka in Giappone hanno stampato carne coltivata in laboratorio simile a quella prodotta dalla razza bovina Wagyu. Il manzo Wagyu è apprezzato in tutto il mondo [...] ..

Scienziati stampano in 3D carne manzo Wagyu coltivata in laboratorio

Scienziati dell’Università di Osaka in Giappone hanno stampato carne coltivata in laboratorio simile a quella prodotta dalla razza bovina Wagyu. Il manzo Wagyu è apprezzato in tutto il mondo per il suo sapore, la sua tenerezza e la sua succosità.

Il metodo di “stampa della carne” rappresenta un’alternativa rispettosa dell’ambiente per la bassa emissione di gas coinvolti nella sua creazione.

Per raggiungere questo obiettivo, gli scienziati hanno raccolto due tipi di cellule staminali dalle mucche Wagyu, le hanno coltivate per trasformarle in cellule muscolari, grasse e dei vasi sanguigni.

Secondo l’articolo pubblicato su Nature, dopo il processo, si è ottenuto una bistecca di 5×10 millimetri, con un alto contenuto di grassi che ricorda i toni della carne Wagyu.

Scienziati stampano in 3D carne manzo Wagyu coltivata in laboratorio

L’autore principale Dong-Hee Kang ha dichiarato:

“Utilizzando la struttura istologica

(adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})
della carne di Wagyu come modello, abbiamo sviluppato un metodo di stampa 3D. Può produrre strutture personalizzate complesse come fibre muscolari, grasso e vasi sanguigni”.

Secondo gli scienziati, con questa stessa procedura, si possono creare pezzi di bistecca Wagyu personalizzati per le persone che sono in grado di mangiare carne da laboratorio.

Scienziati stampano in 3D carne manzo Wagyu coltivata in laboratorio

Non dimentichiamo che a giugno Israele ha aperto la prima fabbrica di carne coltivata in laboratorio. Ciò dimostra l’alto potenziale e l’interesse che viene riposto nella creazione di alternative sostenibili ed eco-compatibili per la produzione di carne.

I vantaggi della carne coltivata includono l’evitare la crudeltà verso gli animali, l’impatto ambientale e le preferenze dei consumatori nella scelta del tipo di carne da mangiare.