Scienziati scoprono “strana” creatura blu nelle profondità dei Caraibi

Durante l’ottava immersione della spedizione Voyage to the Ridge 2022, i ricercatori della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) degli Stati Uniti hanno avuto un incontro insolito con una [...] ..

scienziati scoprono strana creatura blu caraibi

Durante l’ottava immersione della spedizione Voyage to the Ridge 2022, i ricercatori della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) degli Stati Uniti hanno avuto un incontro insolito con una “creatura aliena dal strano aspetto strano” del Mar dei Caraibi.

Come recentemente dettagliato dalla NOAA, mentre il veicolo telecomandato Deep Discoverer (D2) stava esplorando le acque profonde vicino all’isola caraibica di Saint Croix, a circa 411 metri sotto la superficie, ha trasmesso in diretta un incontro con quello che gli esperti hanno descritto come uno ‘strano’ organismo che sembrava essere una ‘melma blu’.

KGDOM5J

Dopo aver analizzato le immagini, i ricercatori sospettano che questo organismo possa essere un corallo molle, un tunicato – un tipo di invertebrato marino – o una spugna. In caso di dubbio, gli scienziati che hanno fatto la scoperta consulteranno altri esperti per identificare l’animale.

Altri reperti interessanti

Durante l’immersione, i ricercatori hanno anche trovato un gruppo di quasi 35 esemplari del riccio di mare, Conolampas sigsbei, che si sospettava fosse in un incontro di accoppiamento.

cP9nR2t

Un aspetto che ha attirato l’attenzione degli scienziati è stato il tipo di “cappello di detriti oceanici” usato dai ricci, che consisteva principalmente di rocce, conchiglie e altri materiali. Questo è un comportamento raramente visto tra questi organismi.

Secondo l’Oceanic and Atmospheric Administration, questa insolita specie di riccio di mare, che “somiglia a un panino al vapore che solca la sabbia”, vive sui fondali dei Caraibi, principalmente nella regione vicino alle Bahamas, a una profondità compresa tra 277 e 540 metri.

YOqHkfY

I ricci che si trovano in acque poco profonde hanno spine lunghe e appuntite, ma queste strutture nei tipi di ‘Conolampas’ trovati sul fondo del mare sono molto più corte e sembrano essere una specie di capello.