Paesi più colpiti da eventi meteorologici estremi dal 2000

Porto Rico, Myanmar e Haiti sono i paesi più colpiti dagli eventi meteorologici estremi verificatisi tra il 2000 e il 2019, mentre Mozambico, Zimbabwe e Bahamas hanno sofferto di [...] ..

Paesi più colpiti da eventi meteorologici estremi dal 2000.

Porto Rico, Myanmar e Haiti sono i paesi più colpiti dagli eventi meteorologici estremi verificatisi tra il 2000 e il 2019, mentre Mozambico, Zimbabwe e Bahamas hanno sofferto di più nell’ultimo anno. E’ quanto afferma il Global Climate Risk Index 2021 pubblicato annualmente dalla ONG Germanwatch.

Secondo gli esperti, più di 11.000 fenomeni di questa natura e grandezza sono stati registrati sul pianeta durante il periodo suddetto. A conti fatti, hanno lasciato più di 475.000 morti e perdite economiche per 2,56 miliardi di dollari (a parità di potere d’acquisto).

Il 2019 sarà ricordato come l’anno delle tempeste, poiché queste e le loro conseguenze dirette, come frane o alluvioni, sono state le principali cause delle perdite. Allo stesso modo, i cicloni tropicali hanno guadagnato più forza. Gli scienziati presumono che continueranno ad aumentare di numero con ogni decimo di grado aggiunto alla temperatura media globale.

Nella top 10 dei Paesi che hanno sofferto di più nel 2019, oltre a quelli già citati, ci sono Giappone, Malawi, Afghanistan, India, Sud Sudan, Niger e Bolivia. All’interno di quei dieci, sei nazioni sono state colpite da cicloni tropicali.

I paesi in via di sviluppo sono particolarmente colpiti dai cambiamenti climatici, sottolineano gli esperti. Dei 10 casi più sfortunati riportati nella classifica del 2019, otto corrispondono a paesi che appartengono alla categoria di reddito basso e medio-basso, motivo per cui non sono in grado di far fronte al cambiamento climatico.

Secondo gli autori dello studio, la pandemia covid-19 ha ribadito il fatto che rischi e vulnerabilità sono sistemici e interconnessi, quindi “è importante rafforzare la resilienza dei soggetti più vulnerabili contro diversi tipi di rischio (climatico, geofisico, economico o relativi alla salute) “.