OMS dichiara l’epidemia di Coronavirus Covid-19 come Pandemia

“L’OMS ha valutato questo focolaio nel corso della giornata e siamo profondamente preoccupati sia dei livelli allarmanti di diffusione e ...

OMS dichiara l'epidemia di Coronavirus Covid-19 come Pandemia.

“L’OMS ha valutato questo focolaio nel corso della giornata e siamo profondamente preoccupati sia dei livelli allarmanti di diffusione e gravità, sia dei livelli allarmanti di inazione. Pertanto, abbiamo valutato che il nuovo coronavirus covid-19 può essere caratterizzato come una pandemia“.

Sono le parole del capo dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), Tedros Adhanom Ghebreyesus, durante una conferenza stampa. Allo stesso tempo, ha avvertito che l’annuncio di oggi non significa che dovrebbe capitolare allo scoppio e non cambia l’atteggiamento dell’OMS nei confronti del virus.

Pandemia non è una parola da usare con leggerezza o negligenza. È una parola che, se usata in modo errato, può causare paura irragionevole o accettazione ingiustificata che la lotta è finita, portando a sofferenze e morte inutili […] Descrivere la situazione come una pandemia non cambia la valutazione dell’OMS sulla minaccia rappresentata da questo coronavirus. Non cambia ciò che l’OMS sta facendo e non cambia ciò che i paesi dovrebbero fare”.

Allo stesso modo, il direttore dell’OMS ha indicato che i metodi utilizzati da alcune nazioni per fermare la diffusione della malattia possono essere adottati in altri Stati. “Diversi paesi hanno dimostrato che questo virus può essere soppresso e controllato”, ha detto Ghebreyesus. “La sfida per molti paesi che ora hanno a che fare con grandi pool [di infetti] o con la trasmissione della comunità non è se possono fare lo stesso, ma se lo faranno”, ha aggiunto.

“Questi sono affari di tutti”, ha detto Ghebreyesus, dicendo che “tutti i paesi possono ancora cambiare il corso di questa pandemia”.

Tuttavia, ha commentato che alcuni paesi “non raccontano la storia completa” della diffusione di covid-19 nel loro territorio. Durante la stessa apparizione, l’esperto dell’OMS Mike Ryan ha dichiarato che attualmente in prima linea del coronavirus sono l’Iran e l’Italia, sebbene abbia avvertito che altri paesi “presto si troveranno nella stessa situazione”.

I dati attuali della Pandemia CoronaVirus Covid-19.

L’OMS ha confermato oltre 118.000 casi di covid-19 in 114 paesi e 4.291 morti.

Oltre alla Cina (80.909 infezioni), la maggior parte dei casi è stata rilevata in Italia, Iran e Corea del Sud (rispettivamente 10.149, 9.000 e 7.755). Tra i paesi europei, anche Spagna, Francia e Germania hanno registrato più di 1.000 infetti (rispettivamente 2.124, 1.784 e 1.622).

In America Latina, 36 casi confermati sono riportati in Brasile; 23 in Cile; 19 in Argentina; 17 in Ecuador; 13 in Costa Rica e Perù; nove in Colombia; otto a Panama e in Messico; due in Bolivia, Honduras e Paraguay, oltre a cinque nella Repubblica Dominicana.

Il portavoce della Società spagnola di sanità pubblica, Ildefonso Hernández Aguado, ha commentato che “è improbabile che le misure di contenimento alla fine avranno effetto”. “Molto probabilmente, a poco a poco, quasi tutte le società hanno contatti con il virus. La chiave è sapere come mitigare il più possibile gli effetti”, ha detto Hernández.