Scoperta nuova specie di balena nel Golfo del Messico, è già in pericolo di estinzione

Un team di ricercatori della National Oceanic and Atmospheric Agency (NOAA) ha identificato una nuova specie di balena (Misticeti) nel Golfo del Messico che è in grave pericolo di [...] ..

Scoperta nuova specie di balena nel Golfo del Messico, è già in pericolo di estinzione.

Un team di ricercatori della National Oceanic and Atmospheric Agency (NOAA) ha identificato una nuova specie di balena (Misticeti) nel Golfo del Messico che è in grave pericolo di estinzione.

Scoperta nuova specie di balena nel Golfo del Messico

La nuova specie è stata soprannominata “Balena di Rice“, dal nome del biologo americano Dale Rice, che fu il primo a riconoscere il mammifero. Gli scienziati in precedenza credevano che questi cetacei fossero una sottospecie della balena di Bryde, ma dopo nuovi test morfologici e genetici di un esemplare che è apparso su una spiaggia della Florida nel 2019, sono state identificate caratteristiche distintive di altre specie di balenottere.

Scoperta nuova specie di balena nel Golfo del Messico.

I biologi marini hanno notato le differenze più evidenti nel cranio di “Balaenoptera ricei” rispetto ai suoi parenti più stretti.

(adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})
Queste balene si alimentano per filtrazione, possono pesare fino a 30 tonnellate e crescere fino a circa 13 metri di lunghezza.

Balena appena scoperta è già in pericolo di estinzione

La nuova specie, che in precedenza era elencata come sottospecie in pericolo di estinzione, mantiene il suo status di mammifero protetto poiché si stima che rimangano meno di 100 di queste balene. Secondo gli specialisti del NOAA, le maggiori minacce per la specie includono scioperi navali, rumore oceanico, esplorazione e produzione di energia, fuoriuscite di petrolio, pesca e detriti oceanici.

Gli specialisti ora sperano che il nome di balena di Rice venga formalmente accettato dal Comitato di tassonomia della Society for Marine Mammozoology. I risultati di questa “entusiasmante” scoperta consentiranno ai ricercatori di “comprendere e proteggere meglio questa rara balena”.