Nikola Tesla, fonte illimitata di energia basata sull’Antigravità

Nikola Tesla è considerato uno degli uomini più innovativi e misteriosi che siano mai vissuti. Se Tesla non avesse inventato e ricercato tutto ciò che ha fatto ai suoi tempi, [...] ..

Nikola Tesla, fonte illimitata di energia basata sull'antigravità

Nikola Tesla è considerato uno degli uomini più innovativi e misteriosi che siano mai vissuti. Se Tesla non avesse inventato e ricercato tutto ciò che ha fatto ai suoi tempi, la nostra tecnologia oggi non sarebbe così avanzata come è. Ma Tesla ha fatto altro? Ci riferiamo a qualcosa di più nascosto e misterioso… Tesla infatti proclamò pubblicamente di aver mantenuto i contatti con gli extraterrestri.

Fu uno degli inventori più sorprendenti che la nostra civiltà abbia mai conosciuto e la sua conoscenza e le sue idee andarono ben oltre ciò che era conosciuto e accettato dai suoi contemporanei. Questo aveva qualcosa a che fare con il presunto contatto alieno che sosteneva di aver avuto?

Nikola Tesla è accreditato come il creatore di gran parte della tecnologia di cui godiamo oggi. Sapevi che alcune sue invenzioni sono rimaste pure nel cassetto? Senza le sue incredibili idee e invenzioni, non avremmo la radio, la televisione, l’elettricità CA, la bobina di Tesla, l’illuminazione fluorescente, le luci al neon, i dispositivi di controllo radio, la robotica, i raggi X, il radar, ecc. il microonde e decine di altre incredibili invenzioni che ci rendono la vita più facile. Ma Tesla non si fermò qui, poiché possedeva segreti legati al volo e all’antigravità. Tanto che nel 1928 depositò il brevetto 1.655.144 per una macchina volante che somigliava sia a un elicottero che a un aeroplano.

Prima della sua morte, Tesla aveva sviluppato i progetti per il sistema di propulsione del suo aereo. Lo chiamò “Space Drive” o sistema di propulsione del campo anti-elettromagnetico. È interessante notare che, secondo William R Lyne in “Occult Ether Physics“, in una conferenza che Tesla aveva preparato per il Migrant Welfare Institute il 12 maggio 1938, parlò della “Teoria dinamica della gravità”.

Tesla aveva grandi idee e stava rapidamente andando avanti con le sue teorie. Nel 1938 parlò di due incredibili scoperte:

La teoria dinamica della gravità

Assumeva un campo di forza che rappresenta i movimenti dei corpi nello spazio. L’assunzione di questo campo di forze dispensa dal concetto einsteiniano di curvatura spaziale: l’etere gioca un ruolo indispensabile nei fenomeni di gravità universale, inerzia, quantità di moto e movimento dei corpi celesti, così come tutta la materia atomica e molecolare.

Energia ambientale

Scoperta di una nuova Verità fisica: non c’è energia nella materia diversa da quella ricevuta dall’ambiente. Il che contraddice Einstein (E = mc2).

Ecco cosa disse Tesla a quell’epoca:

“Ho lavorato su tutti i dettagli e spero di consegnarlo al mondo molto presto. Spiega le cause di questa forza e i movimenti dei corpi celesti sotto la sua influenza in modo così soddisfacente che porrà fine a speculazioni oziose e false concezioni come quella dello spazio curvo. Solo l’esistenza di una congiunzione di forze può spiegare i movimenti dei corpi osservati, e la sua assunzione esclude la curvatura spaziale. Tutta la letteratura su questo argomento è inutile e destinata all’oblio. Questi sono tutti tentativi di spiegare il funzionamento dell’universo senza riconoscere l’esistenza dell’etere e il ruolo indispensabile che svolge nei fenomeni”.

Ciò a cui Tesla si riferiva era energia illimitata, energia gratuita che proveniva direttamente dall’ambiente.

Misteriosamente, tutte le incredibili scoperte che coinvolgono l’energia libera sono finite per essere di proprietà del governo degli Stati Uniti, che a quanto pare si è assicurato che questi documenti rimanessero nascosti al pubblico e ai media.

Tesla stava effettivamente parlando della conversione dell’energia in qualcosa di molto più grande: “elettropulsazione“, usata per controllare una forza di gravità più debole compiendo più lavoro nello stesso lasso di tempo, ma producendo ancora di più.

Tornando a Tesla, all’antigravità e al suo incredibile “UFO” o disco volante, Tesla scoprì che la superficie di emissione elettrostatica di un conduttore sarà sempre concentrata dove la superficie è curva, o dove ha un bordo. Più ripida è la curva, o angolo, maggiore è la concentrazione di emissione di elettroni.

Inoltre, Tesla osservò anche che una carica elettrostatica scorrerà sulla superficie di un conduttore invece di penetrarla. Un fenomeno noto come effetto Faraday o “effetto pelle” ed è stato scoperto da Michael Faraday. Questo spiega anche i principi della gabbia di Faraday, che viene utilizzata nei laboratori di ricerca ad alta tensione per proteggere gli esseri umani e le apparecchiature elettrosensibili dai danni.

Secondo i rapporti UFO, l’interno di questi “veicoli” sarebbe costituito da canali o colonne circolari che passano attraverso il centro della nave. Questi fungono da sovrastruttura per il resto dell’oggetto a forma di disco, portando un’alta tensione a una bobina ad alta frequenza. Si ritiene che formerebbe un trasformatore risonante che darebbe carica elettrostatica ed elettromagnetica alla nave e alla sua polarità. La bobina all’interno della nave sarebbe quella che oggi conosciamo come una bobina di Tesla, inventata da Nikola Tesla nel 1891.

Pertanto, si ritiene che quando viene creato un vuoto in un emisfero della nave, la pressione atmosferica possa viaggiare attraverso il tubo, azionando una sorta di turbina del generatore elettrico. Alcuni rapporti affermano che gli “alieni” utilizzano questo sistema come centrali elettriche fisse per generare energia elettrica sui loro pianeti. Sapevi che la capacità di Tesla di generare tensioni tremendamente elevate sarebbe stata di grande aiuto nel compito di “spezzare l’atomo”? Se solo lo avessero permesso.

Altri scienziati, ancora oggi, faticano a produrre correnti con un potenziale di 5.000.000 di volt, mentre Tesla, più di settant’anni fa, aveva generato 135.000.000 di volt… In qualche modo, Tesla aveva già capito tutto questo…