Neuroscienza spiega quanto influisce la Luna sulle nostre emozioni

La frequenza che emana la Luna influenza la frequenza della mente, influenzando inevitabilmente il controllo delle nostre emozioni, sentimenti e desideri, e questi, a loro volta, nel pensiero e nel comportamento di ogni individuo....

Neuroscienza spiega quanto influisce la Luna nelle nostre emozioni

È stato detto che la luna ha un impatto psico-emotivo sulle persone, ma quanto è reale? Secondo alcuni filosofi antichi, questa “astro madre” influenza non solo il comportamento del mare profondo e del raccolto, ma anche la coltivazione di una vita sana sia fisicamente che mentalmente.

Secondo la moderna neuroscienza, esiste una connessione tra le fasi lunari e 4 neurotrasmettitori di base: prima settimana lunare: acetilcolina; seconda settimana lunare: serotonina; terza settimana lunare: dopamina; quarta settimana lunare: noradrenalina.

In qualche modo, la relazione tra il mondo esterno – la luna – e il mondo interno – la mente e il cervello – ha avuto un impatto sull’interiorizzazione dell’aspetto quaternario che governa i cicli in natura: 4 è un aspetto importante per le stagioni dell’anno, le fasi lunari, i quarti d’ora, gli elementi di base del pianeta e le fasi della respirazione.

In questo caso, le quattro fasi lunari sono state una parte essenziale del ritmo e della misurazione dell’organizzazione della natura, consentendo l’assorbimento e la divisione in quattro gruppi di informazioni. Quattro cambiamenti emotivi naturali: passivo verso l’alto, attivo verso l’alto, passivo verso l’alto e attivo verso il basso.

Neuroscienza spiega quanto influisce la Luna nelle nostre emozioni

La neuroscienza spiega che l’idea che i cicli emotivi siano collegati alla luna viene dal fatto che esiste una sorta di “sondaggio del calendario” sui sintomi di persone sane che rivela l’oscillazione di peso, vitalità, prestazioni ottimali, pessimismo, appetito e sonno, brillantezza e ottusità, determinazione e apatia, volubilità e imperturbabilità, malessere e robusto benessere.

Ciò significa che la frequenza che emana dalla luna influenza la frequenza della mente, influenzando inevitabilmente il controllo delle nostre emozioni, sentimenti e desideri, e questi, a loro volta, nel pensiero e nel comportamento di ogni individuo.

È quindi sull’inevitabile connessione mente e corpo che siamo tutti testimoni e vittime. Secondo il ciclo lunare, possiamo sentire alterazioni nell’ovulazione, nelle mestruazioni o nella ritenzione urinaria, e persino il ciclo lunare è stato correlato con episodi di diarrea e problemi cardiovascolari.

Sebbene le ragioni di questa influenza lunare non siano specificamente note, si intuisce che ciò è dovuto al fatto che l’essere umano è composto principalmente da acqua, che è il sangue che a sua volta trasporta ossigeno, sostanze nutritive e neurotrasmettitori in diverse parti del corpo.

La forza attrattiva della luna consente a questo sistema di distribuzione acquatica di esercitare un sottile effetto. In effetti, ci sono corsi d’acqua, fiumi e oceani sulla terra, mentre nell’uomo ci sono canali e meridiani: tutti con una reciproca influenza.

Si evince quindi l’importanza di conoscere il proprio corpo, attraverso l’osservazione della natura e del suo sistema integrale.

Quindi, guardando il calendario lunare, è possibile sperimentarlo nel corpo come un antico orologio interno.

Neuroscienza spiega quanto influisce la Luna nelle nostre emozioni

L’influenza del calendario sul corpo, secondo le quattro fasi lunari, può essere interpretata come segue:

Luna Nuova / Crescente – Acetilcolina

È la prima settimana del ciclo lunare: la filosomatica. Diventiamo più reattivi, ci adattiamo alle attività di gruppo e siamo emotivamente più reattivi. Questa settimana è caratterizzata da molta energia ma poca concentrazione. Le persone hanno una buona energia e vivacità, è bello presentarle a nuove idee. Principalmente perché l’acetilcolina è associata alla memoria e all’apprendimento. Ecco perché la luna nuova è considerata ideale per iniziare nuovi progetti, piantare piante, idee, immagini, intenzioni e sfruttare l’energia ascendente.

Mezzaluna / Luna piena – Serotonina

È la seconda settimana, l’ontosomatico, che ha molta energia, concentrazione mentale e creatività. Qui si raccomanda di trovare uno spazio solitario per sfruttare i momenti lucidi a cui partecipa la serotonina. Ad esempio, le funzioni organiche che regolano l’umore. Possiamo sentirci pieni e sazi, il che può “traboccare” se non viene incanalato in uno spazio riflessivo di lavoro e coltivazione personale.

Luna piena / mezzaluna calante – Dopamina

La settimana della dopamina, o degli ecosomatici, è una settimana di distrazione e divertimento, che coinvolge attività sociali ed ecologiche, come l’empatia. È associato alle esperienze e agli stimoli che producono esperienze di piacere, ricompensa ed eccitazione. Nella settimana della dopamina possiamo rilassarci e goderci quello che abbiamo fatto.

Mezzaluna calante / luna nuova – Noradrenalina

La settimana dell’esosomatico è una fase di lotta o fuga (fuggire o combattere) come uno stato difensivo in cui vogliamo intrinsecamente proteggerci. Si dice che ci siano molte analisi e poca ispirazione, poiché è uno stato iperbinario, unidirezionale e aggressivo. È un ritorno, anche se parziale, al cervello rettiliano: se non sprechiamo la nostra energia, sarà più facile superare questa settimana di fragilità nervosa.