Misterioso Virus in Cina: nuova vittima e circa 140 nuovi casi di contagio

PECHINO (CINA) – Un misterioso virus, simile a quello responsabile della SARS (sigla che sta per “sindrome acuta respiratoria grave” ...

Misterioso Virus in Cina: nuova vittima e circa 140 nuovi casi di contagio.

PECHINO (CINA) – Un misterioso virus, simile a quello responsabile della SARS (sigla che sta per “sindrome acuta respiratoria grave” o “severa”), ha già iniziato a diffondersi in Cina ed è arrivato a Pechino. Succede mentre quando milioni di cinesi si stanno preparando a viaggiare per festeggiare il capodanno lunare.

Il nuovo ceppo di coronavirus, scoperto per la prima volta nella città centrale di Wuhan, ha causato allarme a causa della sua connessione con la “sindrome acuta respiratoria grave” (SARS), che ha ucciso circa 650 persone nella Cina continentale e ad Hong Kong nel 2002-2003.

A Wuhan vivono 11 milioni di abitanti e funge da importante snodo dei trasporti, anche durante le festività del capodanno lunare che inizierà questa settimana e durante le quali centinaia di milioni di cinesi viaggiano per visitare i loro parenti. Finora nessuna trasmissione da persona a persona è stata confermata, ma le autorità hanno precedentemente affermato che questa possibilità “non può essere esclusa”.

Lunedì le autorità locali hanno confermato la morte di una terza persona e a Wuhan sono stati trovati 136 nuovi casi nel fine settimana. Sono già stati segnalati tre casi all’estero: due in Tailandia e uno in Giappone. Le autorità sanitarie del distretto di Daxing a Pechino hanno annunciato che due persone che erano state in viaggio verso Wuhan erano state curate per polmonite correlata al virus: si trovano adesso in condizioni stabili.

Nel frattempo, a Canton, un uomo di 66 anni è stato messo in quarantena l’11 gennaio dopo aver contratto la febbre e mostrato altri sintomi dopo un viaggio a Wuhan per visitare i parenti a Wuhan. Anche questo paziente è in condizioni stabili. Le autorità sanitarie affermano: “Gli esperti ritengono che l’attuale situazione epidemica sia ancora prevenibile e controllabile”. In totale a 201 persone è già stato diagnosticato questo virus in Cina.