Millennials: Generazione di stressati che dovrebbe riposare

L’inarrestabile pressione della produttività diventa estenuante al punto da creare una generazione di millennial stressati. Se ti avvicini a un ...

Millennials: Generazione di stressati che dovrebbe riposare.

L’inarrestabile pressione della produttività diventa estenuante al punto da creare una generazione di millennial stressati.

Se ti avvicini a un millennial e gli chiedi come si sente, molto probabilmente risponderà che è stanco o sfinito. Questa è diventata una parola o uno stato mentale molto comune tra i millennial, la cosiddetta generazione dello stress.

Il tempo libero è alquanto scarso per la generazione del millennial. Oggi si lavora di più di quanto si vive. Il tempo libero viene utilizzato nei viaggi, quindi termina con 15 minuti gratuiti sul divano per poi addormentarsi.

L’esaurimento del millennial, un termine proposto da Anne Petersen, scrittrice di BuzzFeed, riprende il desiderio di questa generazione millennial di recuperare la produttività del tempo libero. Anche se si tratta solo di interagire per un po’ sui social network.

L’ossessione per la produttività che ora alimenta la nostra fugace tecnologia non ci consente di disconnetterci il 100% dal nostro lavoro. Quindi finiamo per perdere il vero significato di produttività, che non consiste nel lavorare continuamente, ma nel produrre risultati e cambiamenti concreti e funzionali.

Ma non possiamo incolpare completamente la tecnologia. È vero che con i social network, le piattaforme digitali e la costante connessione a Internet, la nostra disconnessione è complicata. Tuttavia, siamo in grado di semplificare la tecnologia e utilizzarla a nostro favore.

Organizzare la nostra mente e rifletterla in digitale può darci un vantaggio sul posto di lavoro al punto da avere tempo libero. La tecnologia disintossicante è parte del saper usarla e non lasciare che sia lei ad usare noi.

Il riposo mentale e la riflessione sono opportunità che possono darci una mente libera, che alla fine sarà responsabile della creazione di un lavoro straordinario. Non sprechiamo il pensiero con un giorno senza fine.

La generazione del millennial dovrà imparare a creare momenti di liberazione se vuole fare più lavoro e uno più efficiente. È possibile che ora le condizioni della vita non ci permettano di riposare perché c’è molto da fare per sopravvivere.

Ma considera che questi momenti di rilassamento fanno parte della tua sopravvivenza. Che si tratti di millennial o di chiunque sia totalmente immerso nel luogo di lavoro, ci si deve fermare. Il riposo è essenziale e dobbiamo fare un passo per iniziare a praticarlo.