Massiccia morte di Salmoni in Alaska a causa delle alte temperature

Le temperature insolitamente alte registrate questa estate hanno causato la morte di un gran numero di salmoni in Alaska (Stati ...

Massiccia morte di Salmoni in Alaska a causa delle alte temperature.

Le temperature insolitamente alte registrate questa estate hanno causato la morte di un gran numero di salmoni in Alaska (Stati Uniti). Secondo quanto riferito dal quotidiano locale Juneau Empire, è la conclusione alla quale è arrivato uno studio condotto alla fine di luglio da Stephanie Quinn Davidson, direttore della Commissione ittica intertribale dello Yukon. Insieme a un team di specialisti ha viaggiato fino al fiume Koyukuk, a ovest dello stato, per valutare l’entità del problema. Gli scienziati hanno scoperto 850 pesci morti, anche se temono che questa quantità possa essere solo la punta dell’iceberg.

Secondo Quinn Davidson, queste morti erano dovute all’insolita ondata di calore che la regione ha vissuto negli ultimi tempi. “Abbiamo analizzato il pesce cercando malattie, infezioni, parassiti. Secondo tutte le indicazioni, il pesce sembrava sano”, ha detto l’esperto. “Non avevano alcun segno, nessun segno di malattia o stress. E il fenomeno della morte coincide con la settimana calda che abbiamo avuto”, ha aggiunto.

Da parte sua, il biologo Timothy Sands ha spiegato che il salmone è morto a causa della mancanza di ossigeno causata dalle alte temperature. “Non potevano andare a monte perché faceva troppo caldo. L’acqua non conteneva abbastanza ossigeno, ecco perché sono morti”, ha detto.

Più calda diventa l’acqua, meno ossigeno disciolto è presente nel fiume”.

Il 10 luglio l’ONG ambientale Cook Inletkeeper ha pubblicato un rapporto in cui sottolineava che la temperatura dell’acqua nel fiume Deshka, sempre in Alaska, aveva raggiunto i 27,6 gradi Celsius, che supera il precedente record registrato nella zona. La direttrice scientifica dell’organizzazione, Sue Mauger, ha spiegato che dal 2002 monitorano la temperatura dell’acqua a Cook’s Cove, ma questa è stata la prima volta che hanno superato i 24,4 gradi.