Liberato Orso nel santuario: prende il sole dopo 25 anni di lavoro in un circo

Un orso di nome Toshka ha trascorso 25 anni in un circo, ora si gode il sole e l’affetto di una squadra che si preoccupa quotidianamente di reintegrarlo nella [...] ..

liberato orso nel santuario

Un orso di nome Toshka ha trascorso 25 anni in un circo, ora si gode il sole e l’affetto di una squadra che si preoccupa quotidianamente di reintegrarlo nella natura.

Un orso da circo

Per anni l’attività circense è stata caratterizzata dall’utilizzo di animali nei propri spettacoli. E sebbene negli ultimi anni siano stati fatti sforzi per invertire questa pratica, ci sono ancora alcuni settori del mondo dello spettacolo che hanno alcuni esemplari in cattività.

Fortunatamente, il destino di un orso adulto stava per cambiare quando le autorità competenti lo hanno portato nella sua nuova casa. Grazie all’azione di ambientalisti ed ecologisti, ora il mammifero in questione è stato liberato dalla sconsolata vita da circo.

liberato orso nel santuario foto 1

Non sapeva cosa fare

Una cosa che ci ha toccato è come ha reagito Toshka in uno spazio aperto: non sapeva cosa fare. Era concentrato sulla vita da circo e sembrava che non sarebbe uscito facilmente da quella routine. Quando la gente veniva a trovarlo, lui si limitava a stare tra i cespugli a guardare gli umani. La sua andatura era lenta e cauta, come se a volte avesse dimenticato i suoi istinti.

Ci sono volute settimane prima che Toshka potesse fidarsi delle persone del santuario che lo avrebbero aiutato a reintegrarlo in una vita ‘più ordinaria’ e senza pressioni come quella del circo.

Sembrava che non sapesse cosa fare con tutta la sua libertà. Ora puoi vedere come Toshka si gode dei bei bagni con acqua e sole:

liberato orso nel santuario foto 2

Toshka si è integrata e ora è felice

Reintrodurre una specie in uno spazio aperto è un lavoro duro ma molto gratificante: “Toshka aveva molta paura delle persone: non ha lasciato i cespugli per due settimane.

Per gran parte della sua vita è stato un orso da circo, ma ora è qui per essere di nuovo un vero orso”, ha detto uno dei lavoratori del santuario.

“La cura e l’attenzione hanno commosso il suo cuore. Ora il suo passatempo preferito è fare la doccia al sole. Prende una posizione seduta ed è pronto a stare seduto per ore”, ha detto un altro dei lavoratori del santuario.

A proposito di orsi in Europa

Ci sono diversi paesi dove con un po’ di fortuna è possibile vederli, tuttavia in generale le popolazioni di orsi sono esigue rispetto al passato. Le faggete della Riserva della Biosfera dei Carpazi sono un habitat eccellente per l’orso bruno. Le statistiche ufficiali dicono che in tutta la regione dei Carpazi vivono ancora circa 4000 esemplari. Principalmente in Romania e Slovacchia. Anche se questo processo di crescita della specie dovrebbe essere lento ma pieno di grandi momenti per tutti.

orsi in europa

Alcune curiosità sugli orsi

  • Gli orsi neri sono più piccoli degli orsi bruni, spesso chiamati grizzly.
  • I cuccioli di orso nero pesano meno di mezzo chilo alla nascita. Guadagnano da 20 a 30 sterline in tre mesi.
  • Ottimi nuotatori, gli orsi neri possono remare per almeno un miglio e mezzo in acqua dolce.
  • Gli artigli di un orso possono crescere quanto una gomma da lavagna.

Indubbiamente, vedere Toshka libero è un chiaro promemoria dell’importanza che gli animali rimangano liberi e mai in cattività.