Leggere ad alta voce aiuta i bambini a diventare più intelligenti

Ogni buon genitore spera che i propri figli siano brillanti e presto ottengano gli strumenti di cui hanno bisogno per vivere serenamente e felicemente. Ecco perché lavorano ogni giorno [...] ..

Leggere ad alta voce aiuta i bambini a diventare più intelligenti

Ogni buon genitore spera che i propri figli siano brillanti e presto ottengano gli strumenti di cui hanno bisogno per vivere serenamente e felicemente. Ecco perché lavorano ogni giorno per pagargli la migliore istruzione possibile, senza sapere che l’abitudine chiave per sviluppare meglio il loro cervello è alla loro portata, ed è proprio “leggere”.

Uno studio condotto presso l’Università di Trento in Italia ha dimostrato che la lettura ad alta voce per 10-15 minuti aumenta le abilità linguistiche dei bambini che non sanno ancora leggere. Alla lunga accresce la loro intelligenza e la loro capacità di risolvere problemi mentali una volta adulti.

Leggere ad alta voce migliora l’intelligenza?

Il team ha scoperto questo legame tra la lettura e l’intelligenza dei bambini osservando la routine scolastica di 32 scuole elementari della Toscana, in Italia. Tutti avevano la stessa giornata scolastica di otto ore, ma in alcuni gli insegnanti leggevano storie ad alta voce e in altri no.

I ricercatori hanno osservato come i bambini hanno reagito a queste storie ad alta voce e dopo circa quattro mesi hanno notato che qualcosa era cambiato in loro.

Dei 626 bambini che frequentavano quotidianamente queste 32 scuole elementari, solo pochi sono stati in grado di superare il Wechsler Intelligence Test (WISC-IV) e il Cognitive Assessment System (CAS2). Due test di intelligenza che misurano il vocabolario, il ragionamento e le capacità di pensiero.

La cosa curiosa è che quei ‘pochi’, che ammontavano a circa 100 persone, erano i bambini a cui venivano lette storie ad alta voce per un’ora o meno.

Pertanto, il team italiano ha concluso che la lettura ad alta voce è stata benefica per i bambini di età pari o superiore a 3 anni. Dr. Dipesh Navsaria, ricercatore presso l’American Academy of Pediatrics in Italia:

“Ci sono prove schiaccianti che leggere a tuo figlio ogni giorno, anche per un breve periodo di tempo, è incredibilmente benefico per loro.

E probabilmente anche per gli adulti in modi diversi”.

Benefici che i bambini ricevono quando qualcuno legge loro ad alta voce

I test di intelligenza suggeriscono che la lettura ad alta voce attiva aree del cervello nei bambini che aiutano a elaborare le immagini e la comprensione narrativa. Con il quale, più leggeranno loro, più familiarizzeranno con il vocabolario e le strutture linguistiche (verbi, connettori, nomi, ecc.).

Inoltre, questa abitudine sembra aumentare anche le connessioni sinaptiche tra i neuroni. Il che aiuta il bambino a prestare più attenzione in classe. Un fattore chiave per migliorare la memoria e il pensiero critico.

Ma forse il vantaggio più importante di tutti è proprio il legame familiare che nasce dalla lettura ad alta voce davanti a un bambino.

Quando un adulto condivide un libro con un bambino, l’esperienza diventa molto più interattiva. Il bambino è attento a tutte le reazioni dei genitori, quindi impara ad esprimersi, a sottolineare le cose e a conversare in modo abbastanza naturale fin dall’inizio. In questo modo il bambino inizia a interessarsi alla lettura e alla famiglia.

“Leggere ad alta voce, come gli audiolibri, elimina il lavoro di decodifica visiva del testo e consente loro di continuare a godersi la lingua” – Dott. Dipesh Navsaria.

Quindi, se vogliamo un bambino prodigio felice, il meglio che possiamo fare è iniziare a leggergli storie ogni giorno e ad alta voce.

Molti genitori affermano che il ricordo più speciale che hanno con i loro figli è passare il tempo a leggere insieme. Con cui leggere ad alta voce può essere un’esperienza indimenticabile sia per i bambini che per gli adulti, non ci resta che provarci.