Incendi Australia: alla luce canali di acquacoltura più antichi delle piramidi d’Egitto

Gli incendi che hanno colpito l’Australia meridionale lo scorso dicembre e i primi giorni di gennaio, hanno rivelato quelle che ...

Incendi Australia: alla luce canali di acquacoltura più antichi delle piramidi d'Egitto.

Gli incendi che hanno colpito l’Australia meridionale lo scorso dicembre e i primi giorni di gennaio, hanno rivelato quelle che si ritiene siano nuove parti di un vecchio sistema di acquacoltura costruito da un popolo indigeno migliaia di anni fa.

Il paesaggio culturale di Budj Bim, nel sud-ovest dello stato di Victoria, risale a 6600 anni fa. È realizzato da un sistema di allevamento di anguille – canali e piscine rivestite di pietra – costruito dal popolo Gunditjmara e incluso lo scorso anno nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO.

I proprietari di questa terra hanno ispezionato il sito dopo che gli incendi sono stati controllati la scorsa settimana e sono rimasti sorpresi da ciò che hanno visto in luoghi precedentemente nascosti dalla vegetazione.

L’incendio ha scoperto un altro piccolo sistema, incluso un canale lungo circa 25 metri, che non avevamo mai osservato prima”, ha dichiarato Denis Rose, direttore dell’organizzazione locale di protezione culturale GMTOAC. Strutture simili sono state scoperte in altre parti devastate dall’incendio.

Attualmente è in fase di preparazione un’indagine archeologica sul sito, nonché un rilevamento fotografico aereo utilizzando programmi speciali per registrare le peculiarità del luogo.

Gli incendi in Australia sono iniziati lo scorso settembre e hanno ucciso circa 30 persone e milioni di animali. Sebbene negli ultimi giorni ci siano state piogge in alcune delle aree più colpite dall’incendio, il centro meteorologico nazionale assicura che saranno necessarie più precipitazioni per stabilizzare la situazione nel paese.