Ha mangiato solo pizza e patatine fritte per 22 anni, rischia grosso

Nel tentativo di superare un disturbo alimentare, la britannica Jade Youngman ha visitato diversi nutrizionisti e psicologi, ma il trattamento ...

Ha mangiato solo pizza e patatine fritte per 22 anni, rischia grosso.

Nel tentativo di superare un disturbo alimentare, la britannica Jade Youngman ha visitato diversi nutrizionisti e psicologi, ma il trattamento non ha dato risultati. Jade teme di perdere la vista per aver mangiato pizza e patatine per 22 anni a causa di una rara fobia vegetale, secondo quanto riportato da Daily Mail martedì.

Secondo Jade Youngman, residente nella città di Norwich che ora ha 25 anni, ha iniziato a soffrire di un disturbo alimentare selettivo ARFID – che soffre circa il 3% della popolazione – a 3 anni. Da allora, non può più mangiare frutta o verdura e solo il suo aspetto può farle venire la nausea.

“Il modo in cui descrivo come mi sento è se qualcuno mette un piatto di frutta o verdura davanti a me, è l’equivalente di mettere un piatto di cacca di cane e dire: ‘Mangia quello'”, ha ammesso, aggiungendo che è una “reazione fisica”. “So che non mi ucciderà se lo mangio e so che probabilmente ha un buon sapore, ma non riesco a metterlo in bocca”, ha detto.

Grazie all’ARFID, la dieta quotidiana di Youngman consiste in bocconcini di pollo, pizza, pasta con formaggio e patatine fritte. “Non mangerò mai qualcosa di nuovo o ciò che non ho mai provato prima”, ha detto.

Problemi mentali e rischio di cecità

Nel tentativo di superare il disturbo, Jade ha già visitato diversi nutrizionisti e psicologi, ma il trattamento non ha dato risultati. La malattia ha già causato problemi alla sua salute mentale: ansia e depressione.

A parte questo, il disturbo può anche causare la cecità, come è successo a Harvey Dyer, 18 anni, residente nella città britannica di Gloucester, e ora Youngman ha anche paura di diventare cieca per una cattiva alimentazione. “Non ho perso la vista, ma il background di Harvey è molto simile al mio, ecco perché sono davvero preoccupata”.

La giovane donna ha detto di sentirsi “infelice” a causa del suo problema alimentare. “Farei di tutto perché qualcuno mi aggiusti. Voglio solo trovare qualcuno che mi aiuti”, ha detto.