Greta Thunberg viaggia in prima classe, tweet della polemica sul treno

L’attivista climatica svedese Greta Thunberg è stata criticata dalla compagnia ferroviaria tedesca Deutsche Bahn (DB) dopo aver affermato di aver viaggiato su un “treno affollato”. L’adolescente ha twittato una foto ...

Greta Thunberg viaggia in prima classe, tweet della polemica sul treno

L’attivista climatica svedese Greta Thunberg è stata criticata dalla compagnia ferroviaria tedesca Deutsche Bahn (DB) dopo aver affermato di aver viaggiato su un “treno affollato”.

L’adolescente ha twittato una foto di se stessa seduta sul pavimento di un treno pieno circondato da diverse valigie e guardando pensieroso fuori dal finestrino: “Viaggiando su treni affollati attraverso la Germania. E finalmente sto tornando a casa”.

L’attivista ha viaggiato venerdì in treno dalla conferenza delle Nazioni Unite sul clima, tenutasi nella capitale della Spagna, Madrid, attraverso la città italiana di Torino. Arriverà a casa sua a Stoccolma per festeggiare il Natale con la sua famiglia dopo un anno in giro per il mondo. Greta non viaggia in aereo per evidenziare la minaccia del riscaldamento globale.

Deutsche Bahn ha risposto rapidamente al tweet di Greta, scusandosi per l’inconveniente e assicurandosi che stesse lavorando per migliorare i suoi treni. Tuttavia, la compagnia cambiò atteggiamento: cancellò il suo tweet iniziale e rimproverò la giovane attivista per non riconoscere che apparentemente il suo staff “amichevole e competente” l’aveva poi trasferita ad un posto di prima classe.

“Cara Greta”, ha scritto il suo dipartimento stampa in un doppio tweet. “Grazie per il sostegno alle ferrovie nella lotta ai cambiamenti climatici! Siamo lieti che tu abbia viaggiato con noi sabato a ICE 74 e con il 100% di energia verde.

Ma sarebbe stato ancora più divertente se avessi anche riferito di quanto gentile e competente è stata l’attenzione del nostro team nel tuo posto in prima classe”.

DB confermò che Greta aveva viaggiato in prima classe tra le città tedesche di Kassel e Amburgo. L’attivista ha risposto rapidamente, suggerendo che la compagnia ferroviaria aveva reagito in modo eccessivo al suo tweet suggerendo di aver criticato la compagnia per i suoi treni affollati.

Ha spiegato che non considera i treni affollati un “problema”, ma “un grande segnale perché significa che la domanda di viaggi in treno è alta”.

Inoltre, Greta ha detto che si è potuta sedere dopo la città di Gottinga, cioè solo le ultime due ore del suo viaggio ad Amburgo, dove, ad attenderla, aveva un ulteriore collegamento con la Svezia.