Gelo in America, Caldo in Groenlandia: gli scienziati esplorano l’inversione di temperatura del pianeta

Forti nevicate e temperature gelide in luoghi insoliti rivelano una possibile inversione di temperatura sul pianeta e la scienza lo spiega così...

Gelo in America, Caldo in Groenlandia: gli scienziati esplorano l'inversione di temperatura del pianeta

La neve a Gerusalemme e le gelate insolite in Cina sollevano il sospetto di una trasformazione del clima. Dalle intense nevicate nei paesi del nord e dai fenomeni del freddo nei paesi con temperature calde, gli esperti esplorano la possibilità di un’inversione di temperatura, cioè uno scambio di freddo e caldo sul pianeta.

Secondo esperti meteorologi nessun cambiamento così intenso è stato osservato nel ciclo di circolazione dell’atmosfera per 150 anni. È normale che il vortice polare si crei durante l’inverno, ma ha subito cambiamenti interessanti.

La massa artica adesso mantiene il Canada, gli Stati Uniti e il Messico settentrionale in un freddo intenso registrato tra i 10 ei 20 gradi al di sotto della sua temperatura abituale. Allo stesso tempo in cui questi paesi subiscono temperature gelide, la Groenlandia è di 10-20 gradi più calda del solito.

Dall’altra parte del mondo, il continente europeo sta vivendo un aumento della temperatura, mentre l’Asia, il Medio Oriente e l’Africa sperimentano climi più freddi. Il freddo scivola lentamente verso sud invece di rimanere a nord, provocando un’inversione di temperatura.

L’inversione della temperatura del pianeta preannuncia gli effetti del cambiamento climatico

Sebbene scientificamente l’inversione della temperatura sia un evento comune, le cause non sono così comuni. Per comprendere tutto questo fenomeno e le sue implicazioni dobbiamo capire come funziona il clima sul pianeta.

La troposfera è la parte più bassa dell’atmosfera terrestre, dove si genera la maggior parte del clima.

(adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})
In questa zona alta la temperatura è più fredda, tuttavia, a volte può formarsi uno strato di aria calda in quella zona, questo fenomeno è noto come inversione. Anche se questo non è necessariamente quello che attraversa il mondo, poiché è anche correlato al vortice polare.

La Scienza spiega il Vortice Polare (NASA)

Di recente, gli esperti sono alla ricerca di una possibile rara trasformazione del clima. I paesi che in precedenza non avevano subito grandi tempeste invernali ora subiscono il caos a causa della neve massiccia. Anche le nazioni che prima non registravano temperature così basse in inverno sono ora sorprese dal gelo.

La spiegazione della Scienza

Man mano che gli oceani si riscaldano e perdono salinità, più acqua evapora e sale nella troposfera. Lì il clima presenta alterazioni e, quindi, grandi mutamenti nel suo ciclo; tempeste più grandi, temperature più basse, anche un freddo più lungo.

Mentre i poli registrano circa otto gradi in più rispetto alla loro normale temperatura e il riscaldamento globale avanza, i fenomeni naturali si trasformano e ciò che prima pensavamo fosse noto, non lo è più.