La più grande fattoria del mondo di proteina a base di insetti

L’azienda americana di trasformazione alimentare Archer Daniels Midland (ADM) e la società francese InnovaFeed, dedita alla produzione di mangimi per animali, hanno in programma di costruire quest’anno a Decatur, [...] ..

Proteina a base di insetti

L’azienda americana di trasformazione alimentare Archer Daniels Midland (ADM) e la società francese InnovaFeed, dedita alla produzione di mangimi per animali, hanno in programma di costruire quest’anno a Decatur, Illinois, quella che sarebbe la fattoria produttrice di proteine ​​a base di insetti più grande del mondo.

Entrambe le società prevedono di produrre miliardi di insetti chiamati “mosche soldato nero” (hermetia illucens), le cui larve possono consumare enormi quantità di materiale organico come letame e rifiuti alimentari e trasformarlo in proteine ​​ricche di nutrienti, che a loro volta possono essere venduto come mangime per animali.

La coltivazione su larga scala di questo insetto, le cui larve possono mangiare di tutto, compresi i rifiuti non compostabili, significherebbe una significativa riduzione dell’impronta di carbonio generata dall’allevamento di animali da allevamento come mucche, pecore, polli e maiali, che

necessitano di grandi quantità di cereali come mais e soia per nutrirsi.

In questo modo l’accordo tra il colosso nordamericano e la startup francese permetterebbe loro di posizionarsi nel fiorente mercato degli alimenti di origine sostenibile, in un momento in cui la consapevolezza ambientale dei consumatori è in aumento.

Negli Stati Uniti, ad esempio, un sondaggio dell’International Food Information Council mostra che metà dei consumatori desidera accedere a cibo sostenibile, mentre nel Regno Unito una persona su tre è disposta a pagare di più per mangiare cibo più rispettoso dell’ambiente, secondo la società di servizi professionali Gutteridge Haskins & Davey (GHD).