Google celebra il Giorno internazionale del Falafel con un Doodle

Martedì 18 giugno, il Doodle celebra l’esistenza di falafel, un cibo piccante che si perde nel tempo: è una pietanza mediorientale [...]

Google celebra il Giorno internazionale del Falafel con un Doodle.

Martedì 18 giugno, il Doodle celebra l’esistenza di falafel, un cibo piccante che si perde nel tempo: è una pietanza mediorientale costituita da polpette di legumi speziate e fritte. Il doodle dinamico mostra crocchette di ceci che giocano indicando la massa e che sono pronti per il consumo.

Il Falafel è stato apprezzato per secoli in molte culture diverse. L’India produce la stragrande maggioranza del raccolto mondiale di ceci, che è attualmente in alta stagione. In Egitto, i fagioli sono a terra per fare queste deliziose palline di proteine ​​vegetali conosciute in quel paese come “ta’amiya”. Israele ha una canzone per celebrare la loro storia d’amore con questo delizioso cibo, intitolata And We Have Falafel.

Nel corso del tempo, sono stati introdotti ingredienti più eclettici in tutto il mondo, come i crauti tedesci, le melanzane fritte irachene, la salsa di mango indiana e la salsa calda yemenita. Anche le più nuove varianti, come il falafel rosso fatto con jalapeno, peperoni arrosto, pomodori e yogurt piccante, o falafel arancione fatto con patate dolci, cavoli, miele e zenzero tahin, conservano la formula di base di verdure tritate, condite e fritto in olio.

Il più grande falafel del mondo, del peso di 74,8 kg e raggiunge 152 centimetri di altezza, è stato fritto per 25 minuti alla Landmark Hotel di Amman, in Giordania.

Leggi  Usi Android? Bene, non avrai più bisogno di ricordare le password