Pioggia di stelle cadenti a Maggio con 4 congiunzioni della Luna

Il mese di aprile non è stato particolarmente ricco di eventi astronomici, ma siamo stati in grado di godere della prima [...]

Pioggia di stelle cadenti a Maggio con 4 congiunzioni della Luna.

Il mese di aprile non è stato particolarmente ricco di eventi astronomici, ma siamo stati in grado di godere della prima pioggia di stelle cadenti di primavera, il cui picco ha avuto luogo durante la notte tra il 22 e il 23 aprile. Quelle delle Liridi sono state il primo, ma non l’unico, dal momento che Maggio è arrivato non con uno, ma due di questi fantastici fenomeni stellari. Ma non sarà tutto, quindi è meglio prendere l’agenda e annotare le date, in modo da non dimenticare nessuna delle grandi notti che l’astronomia ci darà nei prossimi 31 giorni.

Quattro congiunzioni della Luna

Il 3 maggio, poco prima dell’alba, la congiunzione della Luna con Mercurio può essere vista nei paesi più meridionali del pianeta. Sarà facilmente rilevabile ad occhio nudo, perché il pianeta verrà osservato come una stella molto luminosa, situata vicino al nostro satellite.

Nell’emisfero settentrionale non possiamo goderci questo evento, ma possiamo goderci la congiunzione della Luna con Marte, che avverrà solo quattro giorni dopo, nella notte tra il 7 e l’8 maggio. Ancora una volta, sarà un fenomeno facile da rilevare, perché il pianeta rosso verrà confuso con una stella molto luminosa, che in Spagna accompagnerà il satellite dal tramonto a mezzanotte.

Poco dopo, il 20 maggio, la Luna saluterà con Giove i mattinieri, che potranno osservarli nelle ore prima dell’alba, mentre nella notte tra il 23 e il 24 Saturno accompagnerà il satellite.

Una luna blu

Sappiamo già che le Lune dei colori di solito corrispondono a leggende, a volte frutto di effetti ottici che sembrano conferire un colore particolare alla stella e altri semplicemente a storie e racconti antichi.

Leggi  Scienziati fanno scorrere il tempo all'indietro con un computer quantico

Nel caso della Luna Blu, che può essere vista il 18 maggio, di solito è chiamata così fino alla terza di una primavera in cui, invece dei soliti tre, ci saranno fino a quattro lune piene. In ogni caso, questo è anche conosciuto come Luna dei Fiori, per incoronare il cielo nel periodo dell’anno in cui la maggior parte delle piante inizia a mostrare i loro fiori.

Due piogge di stelle cadenti

Il momento top di maggio sarà indubbiamente quello in cui ci offriraà due piogge di stelle cadenti.

I primi saranno gli eta-Aquaridi, i cui picchi sono attesi durante la notte dal 4 al 5 e dal 6 al 7 maggio, con un massimo di circa cinquantacinque meteore all’ora! Il loro radiante o, lo stesso, il luogo da cui sembrano cadere è la costellazione dell’Acquario, come suggerisce il nome, quindi basterà guardare bene nelle prime ore e trascorrere un po’ di calma per vedere qualsiasi di queste lacrime spaziali, provenienti dalla cometa di Halley, che solcano il cielo. Inoltre, in questa occasione, la nuova Luna, che avrà avuto inizio il giorno 4, ci darà notti buie, il che renderà molto più facile osservarle. Certo, sarà più facile vederli dall’emisfero australe.

Poco dopo, durante la notte tra il 13 e il 14 maggio, sarà il turno del secondo picco, quello delle alfa-scorpidi. Sia in questa occasione, come nel primo picco, avvenuto il 28 aprile, si possono vedere solo circa cinque meteore all’ora. Qui, la pazienza sarà necessaria, ma chi lo sa? Sicuramente più di uno è stato in grado di esprimere un desiderio il 28.

Leggi  WikiLeaks: gli USA hanno distrutto una Base Lunare Extraterrestre