Esplorare Yugen, al di là della sottigliezza e del sublime

Il bello del linguaggio è quello di poter tradurre in parole l’emozione che si nasconde dietro i sentimenti. Questo amplia la ricchezza del linguaggio e lo rende uno spazio [...] ..

Esplorare Yugen, al di là della sottigliezza e del sublime

Il bello del linguaggio è quello di poter tradurre in parole l’emozione che si nasconde dietro i sentimenti. Questo amplia la ricchezza del linguaggio e lo rende uno spazio per trasformarsi in ciò che non eravamo prima. Ma la cosa più interessante sta nella differenziazione che possiamo trovare nelle diverse lingue, ognuna con i suoi lampi intrinseci di cultura e la visione del mondo dei suoi parlanti.

Yūgen

Cos’è Yūgen?

Ci sono concetti intraducibili, semplicemente non c’è equivalente al significato contenuto in quella parola e per descriverla bisogna fare uso di un discorso completo. Nell’estetica giapponese c’è un concetto che non può essere tradotto in nessun’altra lingua: yūgen. Questo si riferisce alla consapevolezza della profonda grazia e sottigliezza dell’universo. Una consapevolezza che evoca sentimenti inspiegabilmente profondi e sublimi.

L’esperienza estetica dietro Yūgen è ospitata su una scala completa di prospettive.

(adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})
Quando affrontiamo una visione macro, la percezione della nostra stessa esistenza si trasforma. Quando si guarda il cielo, migliaia di domande esistenziali sorgono quasi istantaneamente… ma dietro ogni paura, ogni dubbio, sta il sublime, è lì che si nasconde l’essere e dove la profondità tocca le nostre menti.

Ma anche quando guardiamo sotto i nostri piedi e scopriamo un mondo preciso, anche l’estetica ci attraversa. Se vi siete mai presi il tempo di osservare le formiche al lavoro, per il semplice piacere di perdersi nei loro movimenti, forse avete scoperto che lì nel piccolo possiamo ritrovarci anche noi. Pertanto, Yūgen è parte di ciò che siamo, la connessione più intima con il Tutto e un’espressione di calma dinamica: calma e dialettica coesistono all’interno di un unico stato mentale. Tutto questo è Yugen.