Erotomania, sindrome dell’amore non corrisposto: sintomi, cause e trattamento

Per iniziare a spiegare cos’è la Erotomania dobbiamo fare un salto del tempo e tornare al lontano 30 marzo 1981. Mentre lasciava un evento al Washington Hilton Hotel, il [...] ..

erotomania sindrome amante fantasma

Per iniziare a spiegare cos’è la Erotomania dobbiamo fare un salto del tempo e tornare al lontano 30 marzo 1981. Mentre lasciava un evento al Washington Hilton Hotel, il presidente Ronald Reagan fu ferito in una bizzarra sparatoria. Il responsabile, John Hinkley Jr, ha preso un fucile e ha sparato all’uomo più potente del mondo nel tentativo di attirare l’attenzione di Jodie Foster, protagonista di uno dei suoi film preferiti: Taxi Driver. L’aggressore, di soli 26 anni, è stato dichiarato innocente quando è stato dimostrato che soffriva di erotomania, un disturbo mentale che gli faceva credere che l’attrice fosse interessata a lui; che si sarebbe innamorata di lui se fosse diventato una figura di rilievo.

Sebbene l’attacco contro Reagan e la sua squadra abbia messo questo male agli occhi del pubblico, questo non era del tutto nuovo. In effetti, esperti di medicina e psicologia avevano studiato questa mania sin dal XVI secolo. Quindi non resta che chiederci

  • cos’è l’erotomania?
  • quali sono i tuoi sintomi?
  • qual’è il modo migliore per trattarla?

Cos’è l’erotomania?

Descritta per la prima volta dal medico parigino Bartholomy Pardoux, l’erotomania è un disturbo mentale di tipo delirante in cui una persona può credere che un’altra sia segretamente innamorata di loro, senza una ragione particolare.

Ai suoi livelli di base, individuati dallo psichiatra francese Gaëtan Gatian de Clérambault nel 1921, coloro che soffrono di questo disturbo sperimentano deliri di essere amati da qualcuno che per loro sarebbe irraggiungibile, sia per posizione sociale, stato civile, bellezza, fama , fortuna o addirittura essere morto.

Col passare del tempo, la sindrome di Clérambault può peggiorare, mescolandosi con altre delusioni di riferimento, come il credere che il “amante fantasma” – come lo chiamava il medico canadese MV Seeman – comunichi con la persona amata attraverso segni o indizi nascosti a nessuno fa parte del loro legame inesistente.

Nella sua fase secondaria, l’erotomania inizia ad assomigliare alla schizofrenia paranoica, poiché le sue vittime soffrono di allucinazioni graduali, manie di persecuzione e negazione dei loro problemi, rendendo impossibile il trattamento.

Come trattare la sindrome dell’amante fantasma?

Sebbene sia stato identificato secoli fa, non esiste ancora un trattamento specifico per l’erotomania. Ciò è dovuto principalmente al fatto che il disturbo varia da persona a persona e non c’è prognosi o passaggi da seguire definiti dalle diverse branche della medicina.

Attualmente, gli esperti raccomandano terapie adatte a ciascun individuo che includono l’uso controllato di antipsicotici come pimozide, risperidone e clozapina. Anche la psicoterapia, la gestione del rischio e le terapie elettroconvulsive hanno dimostrato di essere trattamenti efficaci in alcuni pazienti.

Nel caso in cui una persona presenti chiari sintomi di una falsa infatuazione per un’altra persona, è necessario cercare un aiuto professionale per identificare ogni segnale di allarme ed evitare che diventi un problema in futuro.