COVID-19: Annunciate possibili date per la Vaccinazione di massa in Europa

Il direttore esecutivo dell'Agenzia Europea per i Medicinali ritiene che l'arrivo del Vaccino significherà solo "l'inizio della fine della pandemia, non la fine"....

COVID-19: Annunciate possibili date per la Vaccinazione di massa in Europa.

L’inizio della campagna di vaccinazione contro il coronavirus è previsto nella primavera del 2021, ha annunciato Guido Rasi, direttore esecutivo dell’Agenzia europea dei medicinali (EMA) in un’intervista a Sky TG24.

“E’ molto difficile, quasi impossibile, ottenere il vaccino entro il 2020. Direi che l’anno del vaccino sarà il 2021 e speriamo che sarà l’anno dei vaccini, più di uno”, ha detto Rasi.

Allo stesso modo, ha spiegato che c’è la speranza di poter avere le prime dosi del vaccino nella primavera del 2021 per distribuirle alle popolazioni a rischio con un importante inizio di vaccinazione.

“Penso che se siamo fortunati, molti di coloro che vogliono vaccinarsi potrebbero farlo prima dell’estate del 2021”, ha stimato Rasi.

In ogni caso, il direttore dell’EMA ritiene che l’arrivo del vaccino significherà solo “l’inizio della fine della pandemia, non la fine“. Come ha spiegato, una significativa diminuzione dei tassi di pandemia potrebbe essere osservata entro un anno, dall’inizio delle vaccinazioni. Intanto l’allontanamento sociale e l’uso delle maschere saranno regole da seguire almeno nel primo periodo di diffusione del vaccino.

D’altra parte, per capire l’efficacia del vaccino da applicare, ci vorranno circa sei mesi, ha sottolineato Rasi.

Per quanto riguarda l’attuale situazione nel campo della creazione di vaccini, Ramsi ha annunciato che sono già due in fase di pre-osservazione, mentre il terzo vaccino “arriverà probabilmente la prossima settimana”.